Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Verona

mercoledì 24 gennaio 2018

Photogallery

gagliardetti ana verona

Sisma Centro Italia - raccolta fondi
Ass. Nazionale Alpini - Sezione di Verona
Pellegrinaggio a Scalorbi - 27 Agosto 2017
Giornata in Grigio Verde - Malga Lessinia 10 Settembre 2017
Giornata in Grigio Verde - Malga Lessinia 10 Settembre 2017
Giornata in Grigio Verde - Malga Lessinia 10 Settembre 2017
Giornata in Grigio Verde - Malga Lessinia 10 Settembre 2017
Giornata in Grigio Verde - Malga Lessinia 10 Settembre 2017
145° anniversario delle truppe alpine -
8 x 1000 alla solidarietà
1915 - 1918 Centenario della Grande Guerra



 






I vertici dell’ANA incontrano il Ministro della Difesa

vertici ANA a Roma(fonte: www.ana.it)  Lo scorso 29 gennaio il presidente nazionale Sebastiano Favero e il vice presidente vicario Adriano Crugnola, accompagnati dal Rappresentante ANA a Roma Federico di Marzo e dal Presidente della Sezione di Cividale Parpinel, hanno avuto un incontro con il Ministro della Difesa Mario Mauro.

I vertici dell’ANA hanno presentato al Ministro alcuni temi che stanno particolarmente a cuore all’Associazione e hanno altresì illustrato le principali iniziative avviate in occasione del prossimo centenario della prima guerra mondiale.

In modo particolare è stata presentata la disponibilità dell’ANA a collaborare con il Ministero per delineare un progetto che veda, se non il ripristino della leva, almeno la possibilità di impegnare i giovani per un periodo congruo nel prestare un servizio alla Patria. Oltre ad un possibile servizio in ambito militare, le proposte potranno anche comprendere un servizio civile opportunamente strutturato e articolato.

Il Ministro ha dato la disponibilità per l’apertura di un tavolo di lavoro con rappresentanti ANA e del Ministero della Difesa per affrontare l’argomento e delineare un possibile progetto di intervento in tal senso.

Al Ministro Mauro il Presidente Favero ha donato a nome dell’ANA un ricordo ed una ristampa del libro ad edizione numerata Cristo con gli alpini del Beato Don Carlo Gnocchi.