“Il Montebaldo” dal 1952 la voce degli alpini veronesi.

L’iniziativa di raccogliere in più volumi le diverse annate del periodico sezionale alpino “Il Montebaldo” è oltremodo apprezzabile sia perché risponde ad un’esigenza sentita da numerosi nostri associati, sia perché renderà più accessibile a tutti i veronesi un periodico serio quale è stato e continua ad essere “Il Montebaldo”, organo d’un’associazione tra le più radicate e rappresentative della società veronese. Proprio in ossequio a tale sua ragion d’essere, “Il Montebaldo” non s’è mai voluto chiudere in una nicchia attenta esclusivamente alle tematiche relative all’arma, ma ha sempre rivolto la propria attenzione anche ai grandi temi della società. Scevro da qualsivoglia condizionamento politico o economico, come è nello statuto dell’ANA, “Il Montebaldo”, ricco di informazioni, di aspetti storici, di cultura, ma soprattutto d’amor di patria, di umanità e di valori, ormai da settant’anni porta nelle nostre case l’anima, i sentimenti ed il pensiero del nostro mondo alpino, guardando al futuro con la saggezza maturata dalle esperienze del passato. Questa ristampa delle prime 10 annate del “Montebaldo” rappresenta un tuffo nel nostro passato: per il momento remoto, quasi svanito dall’orizzonte; ma, se seguiranno altri annuari, potrà diventare più prossimo e ci consentirà di capire ancor meglio i principi fondatori, le aspirazioni, gli obiettivi dei nostri predecessori. La lettura è semplice e scorrevole e ci rimanda a forme espressive, prese di posizione, attenzione al contesto storico che oggi abbiamo un po’ troppo dimenticato; ci rammenta persone cadute nell’oblio, che hanno contribuito a illustrare la nostra Sezione.

Condividi Articolo

Download allegati:

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini