tra luci e ombre

Tra luci e ombre, un libro per non dimenticare. Nella serata del 27 settembre u.s. in Sala Civica a San Bonifacio, è stato presentato il libro «Luci e ombre» di Gianni Storari, edito dal Gruppo Alpini di Prova. Un libro che riporta diari, memoriali di guerra e prigionia di giovani sambonifacesi e dell’est veronese, in particolare le storie vissute di Vittorio Benati, reduce di Nikolajewka e di Alessio Facchin prigioniero all’8 settembre ‘43, al compimento dei vent’anni. Storie che fanno riflettere sui sacrifici fatti da tanti giovani alpini veronesi chiamati alle armi, andati in guerra e, molti, non più tornati.Il libro esce ricordando i 70 anni dall'8 settembre '43, che è il punto centrale, la chiave del racconto, preceduto delle campagne militari e poi seguito dalla prigionia. Sono citate le storie di molti protagonisti sambonifacesi ed è privilegiata la pubblicazione, parziale o totale, di testi scritti, di lettere, di memoriali. Vi è un lungo capitolo dedicato alla guerra nei cieli d'Africa, spesso dimenticata. «Il titolo "Tra luci e ombre" vuole sottolineare», dice Storari, «il fatto che parlando di quegli anni, al di là di tanti episodi di eroismo, atti di solidarietà e momenti di sacrificio, bisogna anche avere il coraggio di sottolineare i passaggi oscuri, scandalosi, l'impreparazione dell'esercito, la disorganizzazione delle operazioni militari». L'occasione del libro è data dal memoriale di Alessio Facchin nato a Prova nel 1923 che, a vent'anni non ancora compiuti, viene assegnato al Sesto Reggimento Alpini, Battaglione Verona, in attesa di partire per il fronte russo. Ma nella primavera del '43 i reduci di quel fronte ritornano in patria e lui incontra alcuni paesani che gli parlano di quella immensa tragedia, in particolare Vittorio Benati e Giovanni Saccomani. L'8 settembre viene catturato dai tedeschi e internato in Germania; ritornerà due anni dopo. Anche Vittorio Benati, pure lui di Prova, ha scritto un memoriale relativo alla prigionia in Germania, che però ha il pregio di riportare il racconto alle prime fasi della guerra, la campagna di Francia, poi la Grecia, infine la Russia; a Nikolajewka. Alessio e Vittorio hanno voluto scrivere le loro memorie, assieme a tantissime altre vicende assai simili di sambonifacesi che hanno lasciato qualche memoria delle loro vicende, foto, lettere , come Aurelio Zago, Ernesto Pasini di Lobia, Umberto Tadiello di Locara, Angelo Rossato, Guerrino Storari, Virgilio Righetti, Mario Zantedeschi; allargando lo sguardo nei paesi del circondario, Giovanni Ambrosini di Cologna Veneta, Nino Agenore Bertagna di San Martino Buon Albergo, Arturo Peruzzi di San Michele Extra, Mario Pigozzi di Tregnago, Bruno Bigini di Minerbe; e ancora don Alessio Saccomani di San Pietro di Morubio, cappellano militare, Olmes Ognibene di Reggio Emilia, Armando Gandini di Castel San Giovanni in provincia di Piacenza, Rino Albertini e Giovanni Carletto, dispersi in Russia; Sergio Malgarise e Mario Scarsetto, prigionieri in Russia; Giuseppe Bonturi di Soave e Luigi Perazzolo di Roncà, partigiani; Mario Danese di San Bonifacio, condannato al confino. G.B.

"Il passato che insegna", incontro a Costalovara

(fonte ana.it) ll Centro Studi dell’Associazione Nazionale Alpini e la Sezione A.N.A. di Bolzano organizzano l’annuale incontro dei Referenti del Centro Studi a Costalovara, sull’altopiano del Renon il 21, 22 e 23 giugno 2013. Il tema dell'incontro è: "Il passato che insegna". 

Avremmo potuto intitolare l'incontro con la locuzione latina Historia magistra vitae, che tradotta letteralmente, significa "La Storia [è] maestra di vita". La frase completa è Historia vero testis temporum, lux veritatis, vita memoriae, magistra vitae, nuntia vetustatis, ovvero "La Storia è vera testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, messaggera dell’antichità". È una descrizione che Cicerone, dà della Storia, la quale, per la sua fondamentale importanza, insegna come regolarsi per l’avvenire. Bisogna analizzare il nostro passato, le vicende che hanno coinvolto il nostro Paese e farne buon uso: cogliere gli aspetti positivi e identificare gli errori commessi. Questo perché se ignoriamo il passato che sta alle nostre spalle, ci sfuggirà il presente. E senza un presente, che futuro abbiamo? Passato, presente e futuro sono legati indissolubilmente, ma non solo perché si susseguono, ma perché si appartengono e ci appartengono. Ecco allora che se riusciremo a cogliere alcuni insegnamenti dalle gesta quotidiane e apparentemente normali dei nostri avi, saremo in grado di perpetrarne il ricordo più bello che piano piano, si diffonderà tra le giovani generazioni. E quindi nel futuro.

ANA e scuola, dicono di noi

ANA e scuola, dicono di noi

Siti e giornali on line hanno parlato delle numerose iniziative dell'ANA in ambito scolastico.

Questi i link:

 

alpini a scuola...(San Vito al Mantico)

Mercoledì 22 Maggio il gruppo alpini di Bussolengo in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di primo grado di San Vito al Mantico (fraz. di Bussolengo) Ist. "L. Calabrese", il DVD messo a disposizione dal Centro Studi ANA: "Ma chi sono questi Alpini ?"

alpini a scuola...(Bussolengo)

alpini a scuola...(Bussolengo)

Lunedì 20 Maggio il gruppo alpini di Bussolengo in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di primo grado di Bussolengo Ist. "Beni Montresor", il DVD messo a disposizione dal Centro Studi ANA: "Ma chi sono questi Alpini ?"

alpini a...scuola (Marmirolo-Soave)

Sabato 18 Maggio il gruppo alpini di Marmirolo-Soave in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado di Marmirolo il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente: (1941-1943) La Campagna di Russia, Sulle balke dell’onore. Curiosità tra i ragazzi che hanno potuto intrattenersi dopo la proiezione con due reduci di Russia, Domenico Pasi e Giuseppe Pippa. Curiosità e soddisfazione anche da parte del personale docente.

alpini a...scuola (S.Martino Buon Albergo)

Lunedì 29 Aprile il gruppo alpini di San Martino Buon Albergo in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente, 1940-1943 Africa Settentrionale – El Alamein

alpini a...scuola (Veronella)

alpini a...scuola (Veronella)

Venerdì 26 Aprile il gruppo alpini di Santo Stefano di Zimella in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente,  1943-1945 La Campagna d'Italia: sulla frontiera della Libertà.

alpini a...scuola (Caselle)

alpini a...scuola (Caselle)

Martedì 16 Aprile il gruppo alpini di Caselle di Sommacampagna in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente:  (1941-1943) La Campagna di Russia, Sulle balke dell’onore.

alpini a...scuola (Roverbella)

alpini a...scuola (Roverbella)

Sabato 4 Maggio il gruppo alpini di Roverbella in collaborazione con il Circolo Culturale "M. Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado di Roverbella il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente:  (1941-1943) La Campagna di Russia, Sulle balke dell’onore. Curiosità tra i ragazzi che hanno potuto intrattenersi dopo la proiezione con due reduci di Russia, Domenico Pasi e Giuseppe Pippa. Soddisfazione e commozione da parte del personale docente.

alpini a... scuola (Roncanova)

alpini a... scuola (Roncanova)

Sabato 27 Aprile il gruppo alpini di Sanguinetto e Gazzo Veronese in collaborazione con il Circolo Culturale "M.Balestrieri" della sezione ANA Verona, ha proiettato presso le classi della scuola primaria di secondo grado di Roncanova il film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Tema dell'argomenento trattato in classe assieme al personale docente,  1943-1945 La Campagna d'Italia: sulla frontiera della Libertà.

 

alpini a ... scuola (Sanguinetto)

alpini a ... scuola (Sanguinetto)

Sabato 13 Aprile il gruppo alpini di Sanguinetto in collaborazione con il Circolo Culturale "M.Balestrieri" della sezione ANA Verona ed il personale docente, ha inviato le classi della scuola primaria di secondo grado di Sanguinetto presso la propria sede per assistere alla proiezione del film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado.

alpini a ...scuola (Nogara)

alpini a ... scuola (Nogara)

Giovedì 11 Aprile il gruppo alpini di Nogara in collaborazione con il Circolo Culturale "M.Balestrieri" della sezione ANA Verona ed il personale docente, ha inviato le classi della scuola primaria di secondo grado di Nogara presso la propria sede per assistere alla proiezione del film/documentario messo a disposizione dal Centro Studi ANA Verona e rivolto in modo particolare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado.

La casa illuminata

"la casa illuminata" di Sandro Baganzani (1889-1950) Poeta, giornalista, professore, uomo politico, ufficiale degli alpini Medaglia al V.M. durante la prima Guerra Mondiale a cura di Giancarlo Volpato.  Per informazioni rivolgersi alla segreteria  ANA Verona - 045.8002546

Pagina 4 di 4

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini