52° Campionato Nazionale A.N.A. slalom gigante

Due atleti ANA Verona sul podio

Sabato 03 e domenica 04 febbraio, in provincia di Bergamo, a circa 1000 metri d'altitudine, ai piedi del massiccio della Presolana, in una splendida posizione geografica, presso il comprensorio del Monte Pora, si è svolto il 52° Campionato Nazionale A.N.A. di slalom gigante.

La Sezione di Bergamo, affidataria dell'organizzazione della gara, ha trovato immediata disponibilità, collaborazione e adeguate competenze tecniche nei Gruppi A.N.A. della Presolana, nel sci Club Presolana e nella Zona 17, in simbiosi e a stretto contatto con la Commissione A.N.A. Nazionale.

Gli Alpini del Gruppo Sciatori di Verona, "inquadrati" dal Responsabile Giuseppe Bombieri, sono partiti per cimentarsi in questa accesa competizione sportiva orgogliosi di far parte della nostra Sezione A.N.A; in due giornate trascorse all'insegna dello sport e dei suoi valori che, da sempre, contraddistinguono il "Glorioso Corpo degli Alpini".

Il sabato, nel primo pomeriggio, come di consueto, c'è stato l'ammassamento con la successiva cerimonia ufficiale di apertura, tenuta dai componenti Nazionali, in primis dal Responsabile Nazionale allo sport, Mauro Buttigliero.

Presente, figura immancabile, il nostro Presidente Nazionale Sebastiano Favero, il quale, nel suo intervento, ha rimarcato che "l'Alpinità vuol dire fatica, sacrificio, impegno ma anche e soprattutto lealtà, amicizia e condivisione".

Valori questi che, al giorno d'oggi, più che mai risultano importanti a cent'anni dalla fine del Primo Conflitto Mondiale che ha visto il sacrificio di migliaia di giovani soldati caduti da ambedue le parti; "Per non dimenticare" recita la frase apposta sulla colonna mozza sull'Ortigara e noi non dimentichiamo non fosse altro per trasmettere alle giovani generazioni il ricordo e il monito che quei eventi tragici ci hanno lasciato.

La domenica mattina sveglia alle ore 06.30 e poi via, tutti sugli impianti di risalita per portarsi alla linea di partenza per essere pronti per le ore 09.00 per l'inizio della competizione tesi per dare il massimo per raggiungere il traguardo e un ottimo risultato, "con il cuore in gola".

Alla manifestazione erano presenti 38 Sezioni e 280 atleti classificati, che si sono dati battaglia su due diverse piste omologate; per il tracciato più impegnativo è stata scelta la pista Europa, riservata agli atleti delle categorie Master A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, B/6 (dai 18 ai 59 anni), mentre il secondo tracciato, con percorso ridotto, ha impegnato la pista Master, riservata alle categorie Master B/7, B/8, B/9, B/10, B/11, B/12 ( da 60 ai 85 anni e oltre); alla competizione hanno gareggiato, con classifica a parte, anche i soci aggregati, meglio noti come "Amici degli Alpini"

I nostri portacolori della Sezione di Verona hanno lanciato "il cuore oltre l'ostacolo", per ben figurare e portare a casa il ricordo di un'altra straordinaria esperienza e, ancora una volta, si sono fatti molto onore a livello Nazionale ottenendo un eccellente 8° posto su una partecipazione, come detto sopra, di 38 Sezioni.

Il risultato è ancor più significativo se si considera che il punteggio valido per la classifica per Sezioni A.N.A. - "Trofeo Ugo Merlin", è stato ottenuto con la somma dei punteggi ottenuti da soli 8 atleti classificati, data l'assenza giustificata di alcuni tra i più validi del Gruppo Sciatori A.N.A. di Verona, mentre le Sezioni che ci hanno preceduto hanno messo in gara da 15 a 25 atleti.

La nostra ridotta, ma splendida, pattuglia era composta da dieci atleti e i nostri atleti più esperti, Marchi Giorgio, nella categoria Master A/5 e Salerno Alfredo, nella categoria Master B/7, hanno conquistato il secondo e il terzo posto di categoria, a pochi decimi di secondo dal vincitore.

Di seguito riportiamo il risultato dei nostri atleti:

  • Bottacini Alberto, categoria Master A/4, classe 1973, 16° di categoria;
  • Ballestrieri Mario, categria Master A/4, classe 1971, 24° di categoria;
  • Marchi Giorgio, categoria Master A/5, classe 1966, 2° di categoria;
  • Pedrazzini Lucio, categoria Master B/6, classe 1961, 27° di categoria;
  • Salerno Alfredo, categoria Master B/7, classe 1957, 3° di categoria;
  • Bertoni Rodolfo, categoria Master B/7, classe 1955, 15° di categoria;
  • Tosetto Alberto, categoria Master B/8, classe 1950, 17° di categoria;
  • Signoretto Giancarlo, categoria Master B/9, classe 1946, 15° di categoria.

Condividi Articolo

Etichettato sotto

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini