Covid-19: gli alpini sistemano un ospedale dismesso a Noale

C’è un ospedale dismesso da oltre un decennio da ripristinare. La priorità è massima: servono posti letto per i pazienti Covid e servono subito. I volontari della Protezione Civile del 3° Raggruppamento sono di nuovo in prima linea per far fronte a questa seconda ondata di Coronavirus che sta travolgendo le vite di tutti. Teatro di questo primo intervento, a circa mesi circa dagli ultimi terminati per l’ondata della scorsa primavera, l’ospedale di Noale in provincia di Venezia. Il 3° Raggruppamento della Protezione Civile Ana è mobilitato dalla scorsa settimana e fino a domani, giorno in cui è prevista la consegna della struttura rimessa a nuovo e pronta ad ospitare i primi nuovi pazienti.

 

 

Condividi Articolo

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini