La Protezione Civile al lavoro a Natale e a Capodanno

I volontari del 2° Raggruppamento hanno passato l’ultimo giorno del 2020 al lavoro per sostituire la tettoia di protezione delle apparecchiature per la fornitura dell’ossigeno all’Ospedale da Campo ANA in fiera a Bergamo, danneggiata dal peso della neve.

La struttura è stata smantellata dai volontari del Gruppo di Filago che hanno poi proceduto a spalare i cumuli di neve e quindi al montaggio di una nuova tettoia.

I volontari dei vari Raggruppamenti che si alternano settimanalmente nei turni di guardiania, antincendio alto rischio e segreteria presso l’ospedale vengono ospitati a cena, a fine turno, dal gruppo alpini di Comun Nuovo (Sezione di Bergamo), approfittando della mensa che garantisce i criteri di sicurezza previsti dalle norme sanitarie anti-Covid.

Il giorno di Santo Stefano sono rientrati a casa i volontari del 1° e 2° Raggruppamento che hanno prestato servizio durante la settimana di Natale e sono stati avvicendati dai volontari del 4º raggruppamento che hanno così festeggiato il Capodanno in servizio.

fonte: www.ana.it

https://www.ana.it/2021/01/02/la-protezione-civile-al-lavoro-a-natale-e-a-capodanno/?fbclid=IwAR1dfOx6q_GK3J4rfU9ZCvEFQk3qjGnR0Pt4X2KgBYiJwwpN7dqum6icOW8

Nelle foto: I lavori di ripristino della tettoia danneggiata dal peso della neve e alcuni dei volontari delle varie specialità ANA di Protezione civile e Sanità Alpina in servizio durante le festività.

Condividi Articolo

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini