Impegnata nell’emergenza negli scenari nazionali

(fonte: www.larena.it)

La squadra Ana Valdalpone di Protezione civile è da 30 anni impegnata su scenari nazionali e internazionali e, dopo l’ alluvione di novembre 2010, punto di riferimento del territorio. La squadra dei 60 volontari oggi guidati da Claudio Maschi utilizzerà la baita come sala operativa in caso di necessità. I volontari oltre che per le alluvioni, hanno acquisito competenze anche per l’ antincendio boschivo. La squadra negli anni ha portato aiuto ai terremotati in Abruzzo, per l’alluvione in Veneto, dopo il terremoto in Emilia, per la neve nelle Marche e prima ancora nelle zone di Asti e della Val d'Aosta alluvionate, dopo la frana della Valtellina e il terremoto di Marche e Abruzzo, ma pure inquadrata nella missione Arcobaleno in Albania. Oggi la squadra (evoluzione del primo gruppo che venne guidato da Gino Chiappini e crebbe con Luca Brandiele) è uno degli elementi della colonna mobile nazionale che viene composta in caso di emergenza e, sul territorio, si occupa di formazione e prevenzione grazie alle esercitazioni. P.D.C.

Condividi Articolo

K2_AUTHOR

Giorgio

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini