83° Campionato Nazionale ANA Sci da Fondo

83° Campionato Nazionale ANA Sci da Fondo 

Un numeroso gruppo di Alpini della Sezione di Verona è salito sabato 17 febbraio 2018 in Val Chisone per l’83° Campionato Nazionale A.N.A. di Sci di Fondo. Ci attendevano le piste delle Olimpiadi Invernali del 2006 sulle nevi di Pragelato, città che ci ha accolto facendo onore al suo nome e alternando neve, pioggia, vento e una fitta nebbia. Nonostante il freddo fosse davvero pungente, la fanfara di Pinerolo ha accompagnato i vessilli delle 41 sezioni partecipanti e gli atleti venuti da ogni parte dell’Italia nel rendere onore ai caduti, sfilando tra le strette viuzze dei paesi della valle.

Circondati da numerose autorità del territorio, emozionati e giustamente orgogliosi, il Sindaco della Città di Pragelato - Monica Berton, e il Presidente della Commissione Nazionale Sport ANA - Mauro Buttigliero, hanno aperto ufficialmente la competizione, scaldando con le loro parole il cuore dei presenti. A completare l’opera hanno pensato gli Alpini della vallata con un ottimo, apprezzatissimo brulé, preparato in una vecchia e suggestiva cambusa da campo.

            La domenica mattina un piacevolissimo sole ha fatto capolino dalle montagne, scaldando l’aria e dando il via al più antico dei campionati sportivi dell’Associazione Nazionale Alpini. Tra scenari davvero suggestivi hanno preso il via 290 atleti alpini, 40 soci aggregati e 4 alpini in armi.

            Gli atleti alpini della Sezione di Verona, Tanara Francesco (9° classificato cat. A4) – Corradi Stefano (4° classificato cat. A2) – Marconcini Giampaolo (20° classificato cat. A5) – Angelini Giovanni (11° classificato cat. B8) e Tanara Attilio (13° classificato cat. B9), hanno inserito il nostro Gruppo al 15° posto su 41 Sezioni partecipanti.

            Forse però la soddisfazione maggiore ce l’ha regalata il più giovane degli iscritti, Tanara Mattia, l’unico classe 2000, che ha gareggiato per la prima volta in un Campionato A.N.A. sulla stessa pista del padre e del nonno, ed è salito sul podio per un meritatissimo 3° posto nella cat. A6 Soci Aggregati.

            Un grazie a tutti i nostri sciatori per l’impegno profuso e un arrivederci alle prossime Alpiniadi.

                                                                                                          Enrico Corghi

2° "Memorial Agostino Soardi"

2° "Memorial Agostino Soardi" -  Campionato provinciale Alpini Verona

Una particolare citazione merita la gara di slalom gigante 2° "Memorial Agostino Soardi", organizzata dal Gruppo A.N.A. Remo Rizzardi di Mori, Trento. (foto: www.anamori.org)

La gara, valida per il Campionato Provinciale Alpini di Verona, si è svolta l'11 febbraio a Polsa di Brentonico sulla pista Montagnola e vi hanno partecipato 15 Sezioni A.N.A. con circa 70 concorrenti.

L'A.N.A. di Verona è stata inserita nel gruppo ospiti, costituito da due gruppi, classificandosi al primo posto, ma come punteggio ottenuto dagli atleti avrebbe occupato il terzo posto in classifica generale su 15 Sezioni.

Il nostro Salerno Alfredo si è laureato campione provinciale A.N.A. Verona nella categoria Master B/7, classificandosi al 1° posto assoluto di categoria.

Un altro Alpino veronese si è fatto onore, Peretti Alberto, ottenendo il 5° posto assoluto ed il titolo di campione provinciale A.N.A. Verona nella categoria Master A/5.

Due atleti ANA Verona sul podio

Sabato 03 e domenica 04 febbraio, in provincia di Bergamo, a circa 1000 metri d'altitudine, ai piedi del massiccio della Presolana, in una splendida posizione geografica, presso il comprensorio del Monte Pora, si è svolto il 52° Campionato Nazionale A.N.A. di slalom gigante.

La Sezione di Bergamo, affidataria dell'organizzazione della gara, ha trovato immediata disponibilità, collaborazione e adeguate competenze tecniche nei Gruppi A.N.A. della Presolana, nel sci Club Presolana e nella Zona 17, in simbiosi e a stretto contatto con la Commissione A.N.A. Nazionale.

Gli Alpini del Gruppo Sciatori di Verona, "inquadrati" dal Responsabile Giuseppe Bombieri, sono partiti per cimentarsi in questa accesa competizione sportiva orgogliosi di far parte della nostra Sezione A.N.A; in due giornate trascorse all'insegna dello sport e dei suoi valori che, da sempre, contraddistinguono il "Glorioso Corpo degli Alpini".

Il sabato, nel primo pomeriggio, come di consueto, c'è stato l'ammassamento con la successiva cerimonia ufficiale di apertura, tenuta dai componenti Nazionali, in primis dal Responsabile Nazionale allo sport, Mauro Buttigliero.

Presente, figura immancabile, il nostro Presidente Nazionale Sebastiano Favero, il quale, nel suo intervento, ha rimarcato che "l'Alpinità vuol dire fatica, sacrificio, impegno ma anche e soprattutto lealtà, amicizia e condivisione".

Valori questi che, al giorno d'oggi, più che mai risultano importanti a cent'anni dalla fine del Primo Conflitto Mondiale che ha visto il sacrificio di migliaia di giovani soldati caduti da ambedue le parti; "Per non dimenticare" recita la frase apposta sulla colonna mozza sull'Ortigara e noi non dimentichiamo non fosse altro per trasmettere alle giovani generazioni il ricordo e il monito che quei eventi tragici ci hanno lasciato.

La domenica mattina sveglia alle ore 06.30 e poi via, tutti sugli impianti di risalita per portarsi alla linea di partenza per essere pronti per le ore 09.00 per l'inizio della competizione tesi per dare il massimo per raggiungere il traguardo e un ottimo risultato, "con il cuore in gola".

Alla manifestazione erano presenti 38 Sezioni e 280 atleti classificati, che si sono dati battaglia su due diverse piste omologate; per il tracciato più impegnativo è stata scelta la pista Europa, riservata agli atleti delle categorie Master A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, B/6 (dai 18 ai 59 anni), mentre il secondo tracciato, con percorso ridotto, ha impegnato la pista Master, riservata alle categorie Master B/7, B/8, B/9, B/10, B/11, B/12 ( da 60 ai 85 anni e oltre); alla competizione hanno gareggiato, con classifica a parte, anche i soci aggregati, meglio noti come "Amici degli Alpini"

I nostri portacolori della Sezione di Verona hanno lanciato "il cuore oltre l'ostacolo", per ben figurare e portare a casa il ricordo di un'altra straordinaria esperienza e, ancora una volta, si sono fatti molto onore a livello Nazionale ottenendo un eccellente 8° posto su una partecipazione, come detto sopra, di 38 Sezioni.

Il risultato è ancor più significativo se si considera che il punteggio valido per la classifica per Sezioni A.N.A. - "Trofeo Ugo Merlin", è stato ottenuto con la somma dei punteggi ottenuti da soli 8 atleti classificati, data l'assenza giustificata di alcuni tra i più validi del Gruppo Sciatori A.N.A. di Verona, mentre le Sezioni che ci hanno preceduto hanno messo in gara da 15 a 25 atleti.

La nostra ridotta, ma splendida, pattuglia era composta da dieci atleti e i nostri atleti più esperti, Marchi Giorgio, nella categoria Master A/5 e Salerno Alfredo, nella categoria Master B/7, hanno conquistato il secondo e il terzo posto di categoria, a pochi decimi di secondo dal vincitore.

Di seguito riportiamo il risultato dei nostri atleti:

  • Bottacini Alberto, categoria Master A/4, classe 1973, 16° di categoria;
  • Ballestrieri Mario, categria Master A/4, classe 1971, 24° di categoria;
  • Marchi Giorgio, categoria Master A/5, classe 1966, 2° di categoria;
  • Pedrazzini Lucio, categoria Master B/6, classe 1961, 27° di categoria;
  • Salerno Alfredo, categoria Master B/7, classe 1957, 3° di categoria;
  • Bertoni Rodolfo, categoria Master B/7, classe 1955, 15° di categoria;
  • Tosetto Alberto, categoria Master B/8, classe 1950, 17° di categoria;
  • Signoretto Giancarlo, categoria Master B/9, classe 1946, 15° di categoria.

Ca.STA 2018 in Alta Val Susa e Val Chisone

(fonte www.ana.it) Alla 70a edizione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine, manifestazione internazionale che si svolgerà in Alta Val Susa e Val Chisone dal 5 al 10 marzo 2018, parteciperanno soldati di 13 nazioni. Saranno in gara per contendersi i trofei in palio, con l’obiettivo di confrontarsi e verificare il livello di addestramento raggiunto dai reparti nel saper operare in ambiente montano invernale ed in condizioni talvolta estreme.
Ana.it trasmetterà in diretta streaming la cerimonia di apertura (lunedì pomeriggio), il concerto della fanfara (lunedì sera), la gara di scialpinismo (mercoledì sera), la fiaccolata (giovedì sera) e la gara finale dei plotoni (venerdì sera), oltre alla cerimonia di chiusura (sabato mattina).
(Nell´immagine una gara dello scorso anno in Val Pusteria).

Il 41° campionato Ana di sci alpinismo si disputerà il 17 e 18 marzo a Ponte di Legno, organizzato in collaborazione con la Sezione Vallecamonica e dai Gruppi di Pontedilegno, Zoanno-Precasaglio e Pezzo. La partenza è prevista in località Passo Tonale alle ore 8,30 di domenica 18. Due i percorsi di gara: è previsto un tracciato di gara ufficiale e un percorso ridotto, non valevole per l'assegnazione del titolo di coppia campione nazionale ANA 2018.

Le iscrizioni dovranno essere redatte sugli appositi moduli che dovranno pervenire debitamente compilati entro le ore 18 di giovedì 15 marzo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La quota d’iscrizione al campionato è di 20 euro per coppia e dovrà essere versata all'iscrizione o all'atto del ritiro dei pettorali.

La brochure con il regolamento completo »  http://www.ana.it/dotAsset/d092b7cd-08b2-494b-81a8-a27a91716c51.pdf

La scheda d'iscrizione »

 

 

Michela Moioli oro alle Olimpiadi invernali

(fonte: www.ana.it) C'è un pizzico di Associazione Nazionale Alpini alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Michela Moioli, oro nello snowboardcross, dal 2014 è iscritta al gruppo alpini di Alzano Lombardo (Sezione di Bergamo).

La Moioli ha conquistato il secondo oro per l’Italia e nella gara allo Phoenix Snow Park ha preceduto la francese Julia Pereira de Sousa Mabileau e la ceca Eva Samkova.

Ricordiamo che Michela è caporal maggiore e atleta degli sport invernali al Reparto Attività Sportive del Centro Addestramento Alpino di Courmayeur. 

http://www.ana.it/page/michela-moioli-oro-alle-olimpiadi-invernali-

Presso il comprensorio sciistico del Monte Pora (Bergamo) si è svolto il 52° Campionato Ana di slalom gigante. Due i tracciati di gara: la pista Europa con un tracciato più impegnativo, mentre la pista Master un percorso ridotto per le categorie senjor. Splendide giornate di sole hanno permesso ai nostri atleti di dare il massimo in questa competizione invernale. Nella classifica finale la nostra squadra di atleti precede quelle delle sezioni alpine come Cadore, Aosta e Lecco ed alle spalle della confinante sezione di Brescia, su un totale di 38 squadre partecipanti. Nella classifica individuale i nostri atleti si sono ben distinti piazzandosi sul podio in alcune categorie. Podio d’argento nella categoria Soci effettivi Alpini - categoria A5 per Marchi Giorgio classe 1966, podio di bronzo nella categoria Soci effettivi Alpini - categoria B7 per  Salerno Alfredo Classe 1957

51° Campionato Nazionale ANA slalom gigante

51° Campionato Nazionale ANA slalom gigante

Alla manifestazione erano presenti 35 sezioni per più di 300 atleti, che si sono dati battaglia su due piste omologate con percorsi differenziati; il tracciato più impegnativo, sulla pista Zeno2, era riservato agli atleti delle categorie Master A1/A2/A3/A4/A5; il secondo tracciato, con percorso ridotto sulla pista Zeno 3, era invece rivolto alle categorie Master B6/B7/B8/B9/B10. Oltre ai tesserati dell'Associazione Nazionale Alpini hanno gareggiato con classifica a parte i soci aggregati, meglio noti come "Amici degli Alpini".  Alle 12.00 Rancio alpino nel ristorante-self service presso la stazione Ovovia, e alle ore 14.30 Premiazioni. I nostri portacolori della Sezione di Verona hanno lanciato il “cuore oltre l’ostacolo “ per ben figurare e portare a casa il ricordo di un'altra straordinaria esperienza, e ancora una volta si sono fatti molto onore in campo nazionale, ottenendo un eccezionale 5° posto su una partecipazione di 35 sezioni. Davanti a Verona solo le Sezioni di Trento, Belluno, Valtellinese e Bergamo, quest'ultima con uno scarto di soli 100 punti, ampiamente superabili, data l'assenza giustificata di tre importanti atleti veronesi. La nostra splendida pattuglia era composta da 18 atleti, ed il nostro Alfredo Salerno, classe 1957, ha conquistato il secondo posto sul podio della categoria B6, a soli 9 centesimi dal vincitore; ottime prove di Zanatta e Bertoni nella categoria B7 e di Signoretto nella categoria B9, classificatisi entro i primi dieci di categoria.

PIAZZAMENTO DEL GRUPPO SCIATORI ALPINI
DELLA SEZIONE A.N.A. DI VERONA (SU 35 SEZIONI)
punteggio
1° Sezione di Trento 1595
2° Sezione di Belluno 1357
3° Sezione Valtellinese 1314
4° Sezione di Bergamo 990
5° Sezione di Verona 896
PIAZZAMENTI DEGLI SCIATORI ALPINI DELLA SEZIONE DI VERONA
Categoria Master A3: 11° Scappi Massimo; 12° Bottacini Alberto;
15° Piccoli Michele;
Categoria Master A4: 17° Balestrieri Mario
Categoria Master A5: 28° Peretti Alberto 35° Presa Stefano
Categoria Master B6: 2° Salerno Alfredo 18° Pedrazzini Lucio;
Categoria Master B7: 8° Zanatta Gianbattista; 10° Bertoni Rodolfo
14° Birtele Sergio 23° Todeschini Luigi
Categoria Master B8: 15° Tosetto Alberto; 25° Tommasoni Maurizio
Categoria Master B9: 8° Signoretto Giancarlo 12° Avesani Sergio
19° Piccoli Enzo
Categoria Master B10: 14° Ballini Luigi

 

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini