50° campionato sezionale di tiro a segno carabina standard cal.22

4° trofeo “Coltri Alberto” triennale

19 – 20 maggio 2018

Il Gruppo Alpini di Chievo in collaborazione con la Sezione T.S.N. di Verona, sotto l’egida del GSA di Verona,

organizza il 50° Campionato Sezionale Alpini di carabina standard cal.22 (gara promozionale a prova unica)

Scarica la locandina ed il programma

49° campionato sezionale di tiro al piattello

34°  Trofeo Memorial ‘’Ugo Quattrina’’ 9-10 Giugno 2018

6° Trofeo Memorial ‘’Domenico Rizzi’’

presso il campo di tiro a volo a.s.d. r.a.v. sporting club Zevio(VR)

Sabato 9 Giugno inizio Ore 14:00 - Domenica 10 Giugno inizio Ore 8:00 

scarica la locandina ed il regolamento

Il Poligono di Tiro a Segno di Verona con il patrocinio della Sezione U.N.U.C.I. di Verona e la Sezione ANA di Verona organizza presso la sua struttura, in via Magellano n°15/ A, la gara Ex-Ordinanza di tiro ridotto a 50 mt. nei giorni 26 e 27 Maggio 2018.

4° trofeo memorial cap. f. (alp) MAVM Manuel Fiorito

la gara si svolgerà nelle giornate di sabato 26/05 dalle 09.00 alle 16.00 e domenica 27/05 dalle 09.00 alle 12.00 nello stand di tiro con carabina nelle modalità di seguito riportate. scarica la locandina

  1. 1. tiratori ammessi

alla gara ex ordinanza di tiro ridotto a metri 50 sono ammessi soci tesserati uits, regolarmente iscritti ad una sezione del

tiro a segno nazionale, iscritti ana in regola con il tesseramento 2017, iscritti u.n.u.c.i. e ufficiali, sottufficiali e militari

in servizio delleffaa.

  1. 2. armi ammesse allagara

armi ex ordinanza a ripetizione manuale provviste di mire metalliche. appartengono a questa specialità i fucili ex ordinanza

nei calibri 7.62 x 54r, 308, 30-06, 303 british, a ripetizione manuale provvisti di mire metalliche, nella configurazione base,

compreso calibro e mire metalliche, che siano stati adottati da un esercito regolare nazionale fino al 1955 compreso,

regolarmente bancati e punzonati. non sono ammesse repliche, centenari e armi non conformi al modello base. sono vietate

canne riduttrici o quant'altro diverso da bossoliriduttori.

  1. 3. munizioni

il munizionamento previsto è in cal. 32 s&w l wc o 7,65 browning.

  1. 4. gare e rientri

ai tiratori partecipanti sono concessi una gara e, a discrezione della sezione ospitante, uno o più rientri, in base alla

disponibilità di tempo e linee. iscrizione gara 15 euro - rientro 7 euro.

  1. 5. posizione di tiro

la posizione di tiro permessa è quella seduta, con l'appoggio anteriore fornito dalla sezione . e' assolutamente vietato

l'appoggio della pala del calcio al banco di tiro o su qualsiasi altro supporto. non sono consentite imbottiture o gomitiere in

aggiunta al normale abbigliamento stagionale.

  1. 6. categorie

come da regolamento trofeo ex ordinanza di tiro ridotto a 50 mt 2018

coloro che si iscrivono come alpini verranno inseriti in una classifica separata

valida per il trofeo fiorito

  1. 7. numero colpi

i colpi consentiti per ogni sessione sono 12 (dodici) saranno conteggiati i migliori dieci (10), ottenuti nella stessa sessione.

non sono consentiti colpi di prova oltre i 12 (dodici) previsti.

  1. 8. tempo

la durata della gara è di quindici (15) minuti.

  1. 9. iscrizioni

le iscrizioni saranno effettuate direttamente in poligono il giorno della gara

per iscrizioni anticipate contattare la segreteria deltsn diverona.

  1. 10. bersagli

bersaglio ex ordinanza sniper con quattro visuali(classe “a”)

bersaglio diplinternazionale classe “b” e “c”.

  1. 11. classifica

sarà ritenuta valida per la classifica la migliore sessione di tiro fra quelle effettuate.

  1. 12. premiazioni

al termine della gara del 27/05 h.12.00

per quanto non specificato fara' fede il regolamento 2018 trofeo ex ordinanza di tiro ridotto a metri 50 scaricabile

SUL SITO: http://www.tsn-verona.it/

VI° Trofeo “Alpini di Tregnago” -  Il Gruppo Alpini di Tregnago, in collaborazione col Poligono di Tiro a Segno di Caprino V.se, invita i Gruppi della Sezione alla Gara di cui sopra che si terrà nei giorni 5 e 6 maggio 2018 presso la struttura del Poligono di Caprino V.se, Via Tiro a Segno, Caprino V.se (VR) . Allo svolgimento della competizione a carattere promozionale, che avverrà con qualsiasi condizione atmosferica durante tutto il giorno 5 (con pausa pranzo) e la mattina del 6, seguiranno le premiazioni attorno alle 12:30. Scarica locandina e regolamento

s.Ten. Bruno Brusco – medaglia d’oro – Cheren 17 marzo 1941

Il 17 e 18 Marzo 2018 il Gruppo alpini di Avesa in collaborazione con la Sezione ANA di Verona e il Tiro a Segno Nazionale di Verona, organizza il 1° Trofeo “Battaglione Alpini Uork Amba”, gara promozionale di tiro a segno con fucili ex ordinanza a carica ridotta e con bersaglio alla distanza di metri 50. Verranno stilate cinque classifiche:

A - Alpini in congedo tesserati ANA che abbiano già concorso in gare simili e con buoni risultati.

B - Alpini come sopra che non abbiano mai concorso in gare simili, oppure che non abbiano ottenuto buoni risultati.

C - Amici ANA e soci iscritti al TSN non alpini.

D - Open, aperta a tutti quelli che usano armi e colpi personali. Ogni tiratore può partecipare a due categorie: la sua di appartenenza e la Open.

E - Gruppi ANA, sommando i punti di almeno 3 alpini.

Nota Bene: per dare maggiori probabilità agli altri Gruppi, dai Gruppi più organizzati (Avesa e S. G. Lupatoto) verranno presi in considerazione i primi 5 risultati con cui verrà ricavata la media per formare la classifica a tre tiratori.

Regolamento:

01) Partecipazione: alla gara possono partecipare tutti i tiratori iscritti ad una Sezione TSN, gli alpini e gli amici in regola con il tesseramento ANA;

02) Colpi: compresi nell’iscrizione ci sono 16 colpi, di buona qualità, cal. 32;

03) Bersagli: per le categorie A-B-C, bersaglio da pistola libera su cui si spareranno 16 colpi eliminando il colpo peggiore, si farà la classifica sui 15 colpi migliori – per la categoria D si userà il bersaglio ex ordinanza Sniper con 4 visuali su cui si spareranno 4 colpi su ogni visuale eliminando il colpo peggiore e si farà classifica con i 15 colpi rimasti;

04) Posizione e tempi: si sparerà da seduti con l’arma appoggiata al Rest fornito dal TSN nel tempo di 20 minuti;

05) Armi: la Sezione TSN di Verona metterà a disposizione 10 fucili Mosin Nagant 91 che saranno utilizzati per le categorie A-B-C, per la categoria D potranno essere utilizzate tutte le armi ex ordinanza ante 1954 prive di ottica purché si spari con le cartucce cal. 32;

06)Linea di tiro: verrà sorteggiata al momento dell’iscrizione e con essa l’arma che porterà lo tesso numero;

07) Iscrizioni: presso Luciano Brunelli 336 358277 oppure E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o anche durante la gara presso il poligono, è opportuno dividere i tiratori nei due giorni di gara.   La quota di iscrizione alla gara sarà di 15 euro;

08) Rientri: tempo e spazio permettendo sono previsti rientri solo per la categoria Open con quota di iscrizione di euro 10;

09) Orari: il sabato dalle ore 9,30 alle 12 e dalle 14 alle 18, la domenica dalle ore 9 alle 12 e a seguire le premiazioni a cui siete pregati di partecipare numerosi e con il cappello alpino.          Sono previsti viveri di sostentamento. Per quanto non specificato si farà riferimento al regolamento UITS e specifico per le armi ex ordinanza tiro ridotto;

10) Premiazioni: medaglie vermeil ai primi classificati di ogni categoria e d’argento di valore decrescente ai secondi e ai terzi, premi in natura fino a premiare, almeno, fino al 5° classificato. Coppe o targhe per i Gruppi ANA e il “Trofeo Battaglione alpini Uork Amba” al primo gruppo classificato che lo rimetterà in palio per l’anno successivo, a ricordo della vincita gli sarà applicata una targhetta con i nomi dei tiratori componenti della squadra e del Gruppo ANA, a fine competizioni il trofeo sarà esposto presso il museo del Tiro a Segno di Verona.

Luciano Brunelli

 

Gara di tiro a segno con pistola G.C.

Sono state ben 188 le prestazioni di tiro in questa gara promozionale di tiro a segno, organizzata dal Gruppo alpini di Avesa sabato e domenica 27 e 28 gennaio scorso, presso il, storico, Poligono di Verona a Ponte Catena. Gara all’insegna della serietà e sicurezza sulle linee di tiro, e poi, mentre si attendono i risultati della gara, ci si concede di passare un po’ di tempo in allegra compagnia. Come è tradizione nelle gare degli alpini, c’è chi partecipa per la soddisfazione di vincere o comunque classificarsi tra i migliori, e c’è anche chi invece più che altro si diverte a stare in compagnia e provare l’emozione di sparare, ovviamente, su di un bersaglio di carta e seguiti scrupolosamente dai direttori di tiro, perché, appunto, è una gara promozionale e quello che più conta e divertirsi in assoluta sicurezza; non ci stancheremo mai di ripeterlo. Siamo giunti già alla 13^ edizione e visto il grande successo di partecipazione e all’entusiasmo dei concorrenti ci ripeteremo sicuramente anche l’anno prossimo. Alle premiazioni erano presenti il Capogruppo Alpini di Avesa Albino Zampieri che ha ringraziato tutti i concorrenti per la loro numerosa partecipazione, il Presidente del Tiro a Segno di Verona Gen. Alpino Riccardo Sartor che ci ha confermato la grande disponibilità del poligono per questa e altre gare di tiro ANA, e per la Sezione ANA di Verona il delegato allo sport Giampietro Ciocchetta che ha portato anche il saluto del direttivo della Sezione di Verona; tutti hanno avuto parole di vero entusiasmo e incoraggiamento a continuare su questa strada. Alla mattina ci ha fatto visita anche l’ex presidente della Sezione ANA - VR Attilio Bonetti, che ha voluto sottolineare quanto profondo sia il rapporto tra gli alpini ed il Tiro a Segno, infatti le gare di tiro sono state la prima attività sportiva del nascente Gruppo Sportivo ANA alla fine degli anni 60, ma prima ancora, prima e dopo la 1a Guerra Mondiale, i reparti alpini in armi e quelli in congedo, gareggiavano nei vari poligoni della Provincia. Rimane da sottolineare la grande partecipazione del Gruppo di S. G. Lupatoto segno che in quella sede spesso si parla di sport, bravissimi, anche perché è seguito anche da molte signore e giovani. Bravi, anche al Gruppo di Verona Centro che per la prima volta è riuscito a partecipare con una squadra competitiva. Ed ecco le classifiche: Alpini: 1° Lonardoni Cristian Calmasino, 2° Rossi Massimo Bussolengo, 3° Garbin Pietro Avesa. Alpini Maestri: 1° Piccoli Michele VR Centro, 2° Poletto Oscar Palù, 3° Castellani Andrea S.G. Lupatoto. Alpini Veterani: 1° Milani Mauro S.G. Lupatoto, 2° Vincenzi Luciano Parona, 3° Zorzi Giovanni Golosine. Alpini Veterani Maestri: 1° Brusco Sandro Negrar, 2° Gaspari Franco Avesa, 3° Brunelli Luciano Avesa. Amici ANA: 1° Forante Giuseppe S.G. Lupatoto, 2° Zenari Renato S.G. Lupatoto, 3° Scarmagnani Sergio Verona. Open: 1° Olivo Tiziano Avesa, 2° Tecchio Giampaolo Sovizzo, 3° Costermani Roberto S.G. Lupatoto. Donne e Giovani: 1° Bergamini Laura Golosine, 2° Oselin Cristina S.G. Lupatoto, 3° Vincenzi Natalia Parona. Gruppi: 1° S.G. Lupatoto, 2° Avesa, 3° Calmasino, 4° Palù, 5° Negrar, 6° Verona Centro, 7° Golosine, 8° Pescantina, 9° Cadidavid, 10° Marano, 11° Peschiera, 12° Basson. Seguono altri 10 Gruppi non classificati per squadre incomplete. Chi desidera vedere tutte le classifiche deve collegarsi al sito del - TSN Verona -. Arrivederci al prossimo anno. B.L.

Domenica 22 gennaio 2017 si è conclusa con successo la dodicesima edizione del “Trofeo Gruppo Alpini di Avesa”. Sono state ben 166 le prestazioni di tiro nei due giorni di gara vissuti presso il poligono di tiro di via Magellano a Verona. Grazie quindi a quanti hanno dato il loro tempo per rendere possibile questo importante evento; è merito loro se tutto si è svolto con serenità e in assoluta sicurezza: dalle iscrizioni alla gara, al controllo dei bersagli ma soprattutto sulle linee di tiro ad assistere i tiratori meno esperti. Un ringraziamento particolare alle signore Amalia Prisco e Rita Romagnoli per la loro disponibilità e simpatia. E aspettando i risultati un ottimo vinbroulè per riscaldarsi, per poi passare a ritirare le salamelle, questa gara è ormai diventata famosa per le succolente salsicce messe in palio: a ogni centro si ritira una salamella, c’è chi ne ha ritirate ben 18 in una sola gara. E’da mettere in rilievo la numerosissima partecipazione del Gruppo di San Giovanni Lupatoto e il merito credo che vada dato ai responsabili dello sport Claudio Provedelli e Aldo Perbellini che hanno portato sulle linee di tiro circa 60 tiratori che con i loro risultati hanno vinto la gara e il Trofeo. Buon secondo classificato il Gruppo di Avesa con un solo punto in meno grazie allo splendido risultato di Omero Bonato che con 190/200 punti ha realizzato il record di tutta la manifestazione. Alle premiazioni il capogruppo di Avesa Albino Zampieri ha ringraziato tutti i tiratori per la numerosa partecipazione, ma soprattutto quelli che si sono fermati per dare un po’ di lustro alla cerimonia delle premiazioni. Abbiamo poi dato la parola al presidente della Sezione TSN di Verona, generale alpino, Riccardo Sartor che si è complimentato con gli organizzatori anche per la scelta di come premiare la partecipazione; egli ha poi ricordato che quest’anno è il 150° anniversario della nascita della Società di tiro veronese e sarà nostro onore e onere organizzare anche il Campionato nazionale di tiro a segno a fine settembre, quindi va da sè che ci servirà una mano, anzi due. Abbiamo avuto il piacere di avere come ospite d’onore l’Assessore allo Sport del Comune di Verona avv. Alberto Bozza, il quale ha incoraggiato gli organizzatori e i concorrenti, perche senza di loro non ci sarebbe gara, a continuare con questa attività che accomuna e rende solidali per poi alla fine aiutare chi più ne ha bisogno. A questo proposito il Gruppo di Avesa ha deciso di devolvere buona parte dell’utile di tutta la manifestazione alla Squadra di Protezione Civile ANA Verona. A conclusione Brunelli ha proceduto alla lettura dei risultati ed alle premiazioni di ben 7 categorie diverse. Questi i risultati:

- Alpini Maestri: 1) Sega Alberto SGL 2) Poletto Oscar Palù 3) Castellani Andrea SGL

– Alpini: 1) Balestro Piergiorgio Brendola 2) Deguidi Paolo SGL 3) De Beni Adriano S. Ambrogio

– Alpini maestri veterani: 1) Bonato Omero Avesa 2) Milani Mauro SGL 3) Ferrais Renato Negrar – -- Alpini veterani: 1) Vincenzi Luciano Parona 2) Zorzi Giovanni Golosine 3) Fiorin Silvano Avesa – - --- Amici ANA: 1) Zenari Renato SGL 2) Mazzi Filippo Golosine 3) Zorzi Filippo Golosine

– Open: 1) Castellani Enzo SGL 2) Lissandrini Luca Cadidavid 3) Marconi Andrea Maria Pianzano

– Donne: 1) Oselin Cristina SGL 2) Righetti Sara Avesa 3) Bergamini Laura Golosine.

  • Gruppi: 1) San Giovanni Lupatoto punti 538 con Sega A. - Castellani A. Milami M. 2) Avesa punti 537 con Bonato O. - Gaspari F. – Brunelli L. 3) Negrar punti 520 con Cortella G. – Ferrais R. – Brusco S. Seguono : Golosine – Cadidavid – Parona- Pescantina – Palù – Peschiera - Brendola – Sovizzo - B. Milano – S. Ambrogio – Calmasino – Lubiara – Tregnago – Chievo – Basson – Valgatara – Bussolengo.

Arrivederci nel 2018, vi aspetto.           Luciano Brunelli

View the embedded image gallery online at:
https://www.anaverona.it/sport/tiro-e-poligono#sigProId5ba905c78e

La Sezione A.N.A. di Verona, in collaborazione con il T.S.N. di Verona, nel 150° anniversario della costituzione di quest’ultimo, ha avuto l’onore di ospitare, sabato 30 settembre e domenica 01 ottobre u.s., il 48° Campionato Nazionale A.N.A. di tiro a segno di carabina libera a terra e il 34° Campionato A.N.A. di tiro a segno pistola standard; dopo il successo organizzativo e Sportivo del 2013, anche questa volta la Sezione di Verona ha saputo dare il massimo.

Erano circa 300 gli atleti provenienti da tutta Italia e appartenenti a ben 40 Sezioni, tra cui la più lontana gli Abruzzi, che nel fine settimana si sono sfidati al poligono di Via Magellano, “all’ultimo colpo”, con un forte e sano Spirito Sportivo Alpino e di Fraterna Amicizia.

“È stato un vero successo, ma questi eventi non si improvvisano”, ha ricordato il Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli”, aggiungendo, “E’ stata un’edizione da record”.

Vero! gli eventi non si improvvisano ma si “creano”, si creano grazie alle persone che amano lo sport, alle persone che credono fermamente nei suoi valori non dimenticando mai i valori fondamentali e lo spirito Alpino che ci hanno tramandato i soci che ci hanno preceduto.

Un evento unico, che ha ricevuto il plauso del Consigliere Nazionale Mauro Buttigliero, Responsabile delegato allo sport, che oltre alle belle parole espresse sull’evento e sulla organizzazione in generale, ha ringraziato il Responsabile Sportivo della Sezione di Verona Marco Rambaldel, i suoi collaboratori del G.S.A., i collaboratori e i responsabili del T.S.N., per il magnifico lavoro svolto e per l’impegno profuso per l’ottima riuscita della manifestazione.

Lodi sono state espresse anche dal Vice Presidente Nazionale A.N.A. Alfonsino Ercole che ha detto “A conclusione di queste due giornate fondamentali per la vita associativa Nazionale, sono particolarmente commosso per l’impegno prodigato dalla Sezione di Verona e dal Gruppo Sportivo Veronese, assoluti protagonisti nell’organizzare un evento al di là di ogni aspettativa con un’ospitalità di altissimo livello”.

Entusiasta della riuscita della manifestazione, il Presidente del Tiro a Segno Nazionale di Verona, il Generale Riccardo Sartor, ha detto “È la voglia di aggregazione e di stare insieme che porta risultati insperati e stupendi, specialmente quando si porta in testa un cappello Alpino”.

Un ringraziamento finale va rivolto, da parte nostra, a tutti gli atleti partecipanti, venuti nella nostra magnifica città anche percorrendo centinaia di chilometri in questa “due giorni sportiva”, a Roldano De Biasi, Guglielmo Montorfano, Renato Romano, Mauro Buttigliero e a tutti i loro colleghi della Sede Nazionale, presenti per il loro supporto tecnico, professionale, morale datoci da “veri Amici”, un ulteriore grazie agli organizzatori, ai tecnici, ai giudici, agli operatori del poligono e per ultimi ma non per questo “ultimi” alla Protezione Civile Veronese che si è prodigata a preparare e poi a distribuire, grazie a un “ottimo lavoro di squadra” il pranzo di fine gara.

Elenco dei vincitori del 48° Campionato Nazionale Carabina libera a terra

  1. ISOLA PAOLO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 297;
  2. RAPPELLO DANIELE, SEZIONE DI TORINO, PUNTI 295;
  3. STENICO SERGIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 293.

Elenco dei vincitori del 34° Campionato Nazionale Pistola standard

  1. FAIT VIGILIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 289;
  2. DALL’ANTONIA LUIGI, SEZIONE DI CONEGLIANO, PUNTI 285;
  3. DALL’ACQUA ALESSANDRO, SEZIONE DI PORDENONE, PUNTI 285.

Al margine delle premiazioni dalle mani del Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli e dal Presidente del T.S.N. di Verona Riccardo Sartor è stato consegnato un premio speciale all’Alpino Veronese, tiratore di pistola Franco Gaspari, classe 1932 per il risultato ottenuto in gara “grazie Franco”.

Il responsabile del G.S.A. Sezionale

Marco Rambaldel

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini