Domenica 22 gennaio 2017 si è conclusa con successo la dodicesima edizione del “Trofeo Gruppo Alpini di Avesa”. Sono state ben 166 le prestazioni di tiro nei due giorni di gara vissuti presso il poligono di tiro di via Magellano a Verona. Grazie quindi a quanti hanno dato il loro tempo per rendere possibile questo importante evento; è merito loro se tutto si è svolto con serenità e in assoluta sicurezza: dalle iscrizioni alla gara, al controllo dei bersagli ma soprattutto sulle linee di tiro ad assistere i tiratori meno esperti. Un ringraziamento particolare alle signore Amalia Prisco e Rita Romagnoli per la loro disponibilità e simpatia. E aspettando i risultati un ottimo vinbroulè per riscaldarsi, per poi passare a ritirare le salamelle, questa gara è ormai diventata famosa per le succolente salsicce messe in palio: a ogni centro si ritira una salamella, c’è chi ne ha ritirate ben 18 in una sola gara. E’da mettere in rilievo la numerosissima partecipazione del Gruppo di San Giovanni Lupatoto e il merito credo che vada dato ai responsabili dello sport Claudio Provedelli e Aldo Perbellini che hanno portato sulle linee di tiro circa 60 tiratori che con i loro risultati hanno vinto la gara e il Trofeo. Buon secondo classificato il Gruppo di Avesa con un solo punto in meno grazie allo splendido risultato di Omero Bonato che con 190/200 punti ha realizzato il record di tutta la manifestazione. Alle premiazioni il capogruppo di Avesa Albino Zampieri ha ringraziato tutti i tiratori per la numerosa partecipazione, ma soprattutto quelli che si sono fermati per dare un po’ di lustro alla cerimonia delle premiazioni. Abbiamo poi dato la parola al presidente della Sezione TSN di Verona, generale alpino, Riccardo Sartor che si è complimentato con gli organizzatori anche per la scelta di come premiare la partecipazione; egli ha poi ricordato che quest’anno è il 150° anniversario della nascita della Società di tiro veronese e sarà nostro onore e onere organizzare anche il Campionato nazionale di tiro a segno a fine settembre, quindi va da sè che ci servirà una mano, anzi due. Abbiamo avuto il piacere di avere come ospite d’onore l’Assessore allo Sport del Comune di Verona avv. Alberto Bozza, il quale ha incoraggiato gli organizzatori e i concorrenti, perche senza di loro non ci sarebbe gara, a continuare con questa attività che accomuna e rende solidali per poi alla fine aiutare chi più ne ha bisogno. A questo proposito il Gruppo di Avesa ha deciso di devolvere buona parte dell’utile di tutta la manifestazione alla Squadra di Protezione Civile ANA Verona. A conclusione Brunelli ha proceduto alla lettura dei risultati ed alle premiazioni di ben 7 categorie diverse. Questi i risultati:

- Alpini Maestri: 1) Sega Alberto SGL 2) Poletto Oscar Palù 3) Castellani Andrea SGL

– Alpini: 1) Balestro Piergiorgio Brendola 2) Deguidi Paolo SGL 3) De Beni Adriano S. Ambrogio

– Alpini maestri veterani: 1) Bonato Omero Avesa 2) Milani Mauro SGL 3) Ferrais Renato Negrar – -- Alpini veterani: 1) Vincenzi Luciano Parona 2) Zorzi Giovanni Golosine 3) Fiorin Silvano Avesa – - --- Amici ANA: 1) Zenari Renato SGL 2) Mazzi Filippo Golosine 3) Zorzi Filippo Golosine

– Open: 1) Castellani Enzo SGL 2) Lissandrini Luca Cadidavid 3) Marconi Andrea Maria Pianzano

– Donne: 1) Oselin Cristina SGL 2) Righetti Sara Avesa 3) Bergamini Laura Golosine.

  • Gruppi: 1) San Giovanni Lupatoto punti 538 con Sega A. - Castellani A. Milami M. 2) Avesa punti 537 con Bonato O. - Gaspari F. – Brunelli L. 3) Negrar punti 520 con Cortella G. – Ferrais R. – Brusco S. Seguono : Golosine – Cadidavid – Parona- Pescantina – Palù – Peschiera - Brendola – Sovizzo - B. Milano – S. Ambrogio – Calmasino – Lubiara – Tregnago – Chievo – Basson – Valgatara – Bussolengo.

Arrivederci nel 2018, vi aspetto.           Luciano Brunelli

La Sezione A.N.A. di Verona, in collaborazione con il T.S.N. di Verona, nel 150° anniversario della costituzione di quest’ultimo, ha avuto l’onore di ospitare, sabato 30 settembre e domenica 01 ottobre u.s., il 48° Campionato Nazionale A.N.A. di tiro a segno di carabina libera a terra e il 34° Campionato A.N.A. di tiro a segno pistola standard; dopo il successo organizzativo e Sportivo del 2013, anche questa volta la Sezione di Verona ha saputo dare il massimo.

Erano circa 300 gli atleti provenienti da tutta Italia e appartenenti a ben 40 Sezioni, tra cui la più lontana gli Abruzzi, che nel fine settimana si sono sfidati al poligono di Via Magellano, “all’ultimo colpo”, con un forte e sano Spirito Sportivo Alpino e di Fraterna Amicizia.

“È stato un vero successo, ma questi eventi non si improvvisano”, ha ricordato il Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli”, aggiungendo, “E’ stata un’edizione da record”.

Vero! gli eventi non si improvvisano ma si “creano”, si creano grazie alle persone che amano lo sport, alle persone che credono fermamente nei suoi valori non dimenticando mai i valori fondamentali e lo spirito Alpino che ci hanno tramandato i soci che ci hanno preceduto.

Un evento unico, che ha ricevuto il plauso del Consigliere Nazionale Mauro Buttigliero, Responsabile delegato allo sport, che oltre alle belle parole espresse sull’evento e sulla organizzazione in generale, ha ringraziato il Responsabile Sportivo della Sezione di Verona Marco Rambaldel, i suoi collaboratori del G.S.A., i collaboratori e i responsabili del T.S.N., per il magnifico lavoro svolto e per l’impegno profuso per l’ottima riuscita della manifestazione.

Lodi sono state espresse anche dal Vice Presidente Nazionale A.N.A. Alfonsino Ercole che ha detto “A conclusione di queste due giornate fondamentali per la vita associativa Nazionale, sono particolarmente commosso per l’impegno prodigato dalla Sezione di Verona e dal Gruppo Sportivo Veronese, assoluti protagonisti nell’organizzare un evento al di là di ogni aspettativa con un’ospitalità di altissimo livello”.

Entusiasta della riuscita della manifestazione, il Presidente del Tiro a Segno Nazionale di Verona, il Generale Riccardo Sartor, ha detto “È la voglia di aggregazione e di stare insieme che porta risultati insperati e stupendi, specialmente quando si porta in testa un cappello Alpino”.

Un ringraziamento finale va rivolto, da parte nostra, a tutti gli atleti partecipanti, venuti nella nostra magnifica città anche percorrendo centinaia di chilometri in questa “due giorni sportiva”, a Roldano De Biasi, Guglielmo Montorfano, Renato Romano, Mauro Buttigliero e a tutti i loro colleghi della Sede Nazionale, presenti per il loro supporto tecnico, professionale, morale datoci da “veri Amici”, un ulteriore grazie agli organizzatori, ai tecnici, ai giudici, agli operatori del poligono e per ultimi ma non per questo “ultimi” alla Protezione Civile Veronese che si è prodigata a preparare e poi a distribuire, grazie a un “ottimo lavoro di squadra” il pranzo di fine gara.

Elenco dei vincitori del 48° Campionato Nazionale Carabina libera a terra

  1. ISOLA PAOLO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 297;
  2. RAPPELLO DANIELE, SEZIONE DI TORINO, PUNTI 295;
  3. STENICO SERGIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 293.

Elenco dei vincitori del 34° Campionato Nazionale Pistola standard

  1. FAIT VIGILIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 289;
  2. DALL’ANTONIA LUIGI, SEZIONE DI CONEGLIANO, PUNTI 285;
  3. DALL’ACQUA ALESSANDRO, SEZIONE DI PORDENONE, PUNTI 285.

Al margine delle premiazioni dalle mani del Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli e dal Presidente del T.S.N. di Verona Riccardo Sartor è stato consegnato un premio speciale all’Alpino Veronese, tiratore di pistola Franco Gaspari, classe 1932 per il risultato ottenuto in gara “grazie Franco”.

Il responsabile del G.S.A. Sezionale

Marco Rambaldel

Gara Production Carabina Lr22

Gara Production Carabina Lr22

Il gruppo Alpini di San Giovanni Lupatoto in collaborazione con il TSN di Verona, sotto l’egida del GSA della Sezione ANA di Verona organizza una gara promozionale aperta a tutti  "Gara Production Carabina Lr22"  Sabato 23 – Domenica 24 Settembre 2017 .

La gara si svolgerà, presso il TSN di Verona, sito in Via Magellano 15/A, nelle giornate di  sabato 23 e domenica 24 Settembre 2017. La partecipazione è aperta a tutti gli Alpini, in congedo e in armi, allievi, aggregati, amiche e allievi, purché, in regola con il tesseramento A.N.A. dell’anno in corso, la gara è estesa anche
agli iscritti ai T.S.N di Verona e provincia. Al Gruppo A.N.A., che porterà sulle linee di tiro, il maggior numero di Alpini, con esclusione del Gruppo organizzatore, sarà assegnato un prestigioso Trofeo offerto dalla Ditta Franchi Stefano Premiazioni, di Verona. E’ obbligo, per gli Alpini, di presentarsi alla gara e alle premiazioni con il cappello in testa.
Per informazioni sul regolamento, scrivere o chiamare i riferimenti sotto riportati.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile GSA SGL Provedelli Claudio Tel. 045-9250848
Coresponsabile GSA SGL Perbellini Aldo Cel. 347.6014995
Segretario GSA SGL Ciocchetta Giampietro Cell. 331.5203930

 

I prossimi 30 settembre e 1º ottobre al Poligono del tiro a segno nazionale di Verona (in via Magellano nº 15/A) si svolgerà la 48ª edizione del Campionato nazionale ANA di carabina libera a terra e il 34º Campionato nazionale ANA di pistola standard.

Possono partecipare alla gara i soci o gli aggregati ANA in regola con il tesseramento 2017 e in possesso della Tessera UITS (tiratore o frequentatore).

Le iscrizioni dovranno essere inviate entro il 26 Settembre 2017 unicamente da parte di Sezioni ANA o dai Reparti Militari utilizzando l’apposito modulo e inviarlo al Tiro a segno nazionale di Verona, via Magellano 15/a, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La quota d’iscrizione è di 17 euro per specialità (l’iscrizione della squadra è gratuita).

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini