Il gruppo sportivo alpini di Castelvero  (farz. Di Vestenanova) - Sez. Di Verona, organizza per il giorno 29 Aprile 2018 la 27a edizione di corsa in montagna,  1° Trofeo “Alpini Fabbrini Gilindo e Giovanni” alla memoria. Gara  libera a tutti di km 9 - 6 o 3,5 circa.

REGOLAMENTO E PROGRAMMA

- Il ritrovo di tutti i partecipanti alla manifestazione è fissato alle ore 8.00 a Castelvero nella piazza della Chiesa.

- Partenza alle ore 9.00

- Chiusura manifestazione ore 11.00

- Percorso di km 9 - 6 o 3,5 circa, misto collinare panoramico

- Ristori n. 2 lungo il percorso

- Controlli a sorpresa lungo il percorso

PREMIAZIONI

Verranno premiate tutte le categorie maschili e femminili, le quali verranno rese note alla partenza assieme al percorso e al regolamento.

Ai gruppi più numerosi verranno assegnati riconoscimenti particolari.

Il 1° TROFEO “Alpini Fabbrini Gilindo e Giovanni” verrà assegnato al gruppo A.N.A. con i tre migliori tempi (somma).

A tutti i partecipanti verrà consegnato un premio individuale.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni singole verranno accettate fino a un’ora dalla partenza che avrà luogo con qualsiasi tempo.

Per informazioni:      Capogruppo Filipozzi Raffaele – tel.: 340-1173839

                                 Alpino Maccadanza Giovanni – tel.: 349-5554125

QUOTA D’ISCRIZIONE € 5,00

La manifestazione è coperta da assicurazione. Gli organizzatori pur avendo cura della buona riuscita della corsa, declinano ogni responsabilità per danni a cose o persone che potessero verificarsi prima, durante o dopo la manifestazione. L’adesione viene considerata di dichiarazione idoneità fisica.

Gara individuale aperta a tutti - max. 68 singoli

La gara avrà luogo il giorno 08 Aprile 2018 presso il “Laghetto AL MAGLIO” di San Martino B.A.

ORARIO DELLA MANIFESTAZIONE

Raduno ore 07.00, sorteggio ore 07.30, inizio gara ore 08.00. La gara si svolgerà in 8 turni:

1° TURNO       10 minuti                                              5° TURNO             10 minuti

2° TURNO       15 minuti                                              6° TURNO             15 minuti

3° TURNO       15 minuti                                              7° TURNO             15 minuti

4° TURNO       15 minuti                                              8° TURNO             15 minuti

Per ogni singolo concorrente verranno immessi Kg. 2,5 di trote suddivise in due lanci. Il primo lancio verrà effettuato prima della gara, il secondo lancio durante la pausa per la colazione offerta dal gruppo alpini.

REGOLAMENTO

Esche consentite: vermi di terra e d’acqua, larve del miele, tebo, caimani, tarme della farina, uova di salmone e polistirolo.

E’ vietato l’uso di: bigattino, esche metalliche, artificiali, pasta, aola viva o morta, sardella e la pasturazione. Le esche vietate non potranno essere portate sul campo di gara, pena la squalifica.

I concorrenti possono avere più canne aperte, armate e innescate. Le trote al segnale di fine turno devono essere fuori dall’acqua per essere considerate valide. La classifica verrà effettuata in base alla somma del peso + n° di catture (1 punto a grammo + 1000 punti al pesce). Del pesce catturato è valida solo la trota. La gara si effettuerà con qualsiasi condizione atmosferica. Il Gruppo Alpini di San Martino B.A. e il laghetto AL MAGLIO declinano ogni responsabilità in merito a danni a cose e a persone, prima, durante e dopo la manifestazione.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni accompagnate da € 20,00 per concorrente dovranno pervenire entro il 06 Aprile 2018 presso la sede del Gruppo Alpini di San Martino B.A. nei giorni di domenica (mattino) o direttamente al Sig. PASETTO GIANCARLO (tel. 045 992534 – 340 9316350) o al Sig. ZAMBELLI RENATO (tel. 329 8838919).

PREMI

Sono previsti premi di natura enogastronomica per i primi 15 pescatori classificati.

Al PRIMO Gruppo classificato sarà assegnato il Trofeo “Cirillo Fiorentini”, i successivi gruppi classificati dalla seconda alla decima posizione saranno premiati con coppe.

Ai fini della classifica per la conquista del trofeo “Cirillo Fiorentini” sarà valido il pesce pescato dai primi 3 migliori alpini di ogni gruppo.

Gli eventuali reclami per essere considerati validi dovranno essere manifestati al giudice di gara entro e non oltre 15 minuti dall’esposizione delle classifiche ed accompagnati dalla somma di € 20,00 (restituibili solo in caso di accoglimento del reclamo).

83° Campionato Nazionale ANA Sci da Fondo

83° Campionato Nazionale ANA Sci da Fondo 

Un numeroso gruppo di Alpini della Sezione di Verona è salito sabato 17 febbraio 2018 in Val Chisone per l’83° Campionato Nazionale A.N.A. di Sci di Fondo. Ci attendevano le piste delle Olimpiadi Invernali del 2006 sulle nevi di Pragelato, città che ci ha accolto facendo onore al suo nome e alternando neve, pioggia, vento e una fitta nebbia. Nonostante il freddo fosse davvero pungente, la fanfara di Pinerolo ha accompagnato i vessilli delle 41 sezioni partecipanti e gli atleti venuti da ogni parte dell’Italia nel rendere onore ai caduti, sfilando tra le strette viuzze dei paesi della valle.

Circondati da numerose autorità del territorio, emozionati e giustamente orgogliosi, il Sindaco della Città di Pragelato - Monica Berton, e il Presidente della Commissione Nazionale Sport ANA - Mauro Buttigliero, hanno aperto ufficialmente la competizione, scaldando con le loro parole il cuore dei presenti. A completare l’opera hanno pensato gli Alpini della vallata con un ottimo, apprezzatissimo brulé, preparato in una vecchia e suggestiva cambusa da campo.

            La domenica mattina un piacevolissimo sole ha fatto capolino dalle montagne, scaldando l’aria e dando il via al più antico dei campionati sportivi dell’Associazione Nazionale Alpini. Tra scenari davvero suggestivi hanno preso il via 290 atleti alpini, 40 soci aggregati e 4 alpini in armi.

            Gli atleti alpini della Sezione di Verona, Tanara Francesco (9° classificato cat. A4) – Corradi Stefano (4° classificato cat. A2) – Marconcini Giampaolo (20° classificato cat. A5) – Angelini Giovanni (11° classificato cat. B8) e Tanara Attilio (13° classificato cat. B9), hanno inserito il nostro Gruppo al 15° posto su 41 Sezioni partecipanti.

            Forse però la soddisfazione maggiore ce l’ha regalata il più giovane degli iscritti, Tanara Mattia, l’unico classe 2000, che ha gareggiato per la prima volta in un Campionato A.N.A. sulla stessa pista del padre e del nonno, ed è salito sul podio per un meritatissimo 3° posto nella cat. A6 Soci Aggregati.

            Un grazie a tutti i nostri sciatori per l’impegno profuso e un arrivederci alle prossime Alpiniadi.

                                                                                                          Enrico Corghi

2° "Memorial Agostino Soardi"

2° "Memorial Agostino Soardi" -  Campionato provinciale Alpini Verona

Una particolare citazione merita la gara di slalom gigante 2° "Memorial Agostino Soardi", organizzata dal Gruppo A.N.A. Remo Rizzardi di Mori, Trento. (foto: www.anamori.org)

La gara, valida per il Campionato Provinciale Alpini di Verona, si è svolta l'11 febbraio a Polsa di Brentonico sulla pista Montagnola e vi hanno partecipato 15 Sezioni A.N.A. con circa 70 concorrenti.

L'A.N.A. di Verona è stata inserita nel gruppo ospiti, costituito da due gruppi, classificandosi al primo posto, ma come punteggio ottenuto dagli atleti avrebbe occupato il terzo posto in classifica generale su 15 Sezioni.

Il nostro Salerno Alfredo si è laureato campione provinciale A.N.A. Verona nella categoria Master B/7, classificandosi al 1° posto assoluto di categoria.

Un altro Alpino veronese si è fatto onore, Peretti Alberto, ottenendo il 5° posto assoluto ed il titolo di campione provinciale A.N.A. Verona nella categoria Master A/5.

Due atleti ANA Verona sul podio

Sabato 03 e domenica 04 febbraio, in provincia di Bergamo, a circa 1000 metri d'altitudine, ai piedi del massiccio della Presolana, in una splendida posizione geografica, presso il comprensorio del Monte Pora, si è svolto il 52° Campionato Nazionale A.N.A. di slalom gigante.

La Sezione di Bergamo, affidataria dell'organizzazione della gara, ha trovato immediata disponibilità, collaborazione e adeguate competenze tecniche nei Gruppi A.N.A. della Presolana, nel sci Club Presolana e nella Zona 17, in simbiosi e a stretto contatto con la Commissione A.N.A. Nazionale.

Gli Alpini del Gruppo Sciatori di Verona, "inquadrati" dal Responsabile Giuseppe Bombieri, sono partiti per cimentarsi in questa accesa competizione sportiva orgogliosi di far parte della nostra Sezione A.N.A; in due giornate trascorse all'insegna dello sport e dei suoi valori che, da sempre, contraddistinguono il "Glorioso Corpo degli Alpini".

Il sabato, nel primo pomeriggio, come di consueto, c'è stato l'ammassamento con la successiva cerimonia ufficiale di apertura, tenuta dai componenti Nazionali, in primis dal Responsabile Nazionale allo sport, Mauro Buttigliero.

Presente, figura immancabile, il nostro Presidente Nazionale Sebastiano Favero, il quale, nel suo intervento, ha rimarcato che "l'Alpinità vuol dire fatica, sacrificio, impegno ma anche e soprattutto lealtà, amicizia e condivisione".

Valori questi che, al giorno d'oggi, più che mai risultano importanti a cent'anni dalla fine del Primo Conflitto Mondiale che ha visto il sacrificio di migliaia di giovani soldati caduti da ambedue le parti; "Per non dimenticare" recita la frase apposta sulla colonna mozza sull'Ortigara e noi non dimentichiamo non fosse altro per trasmettere alle giovani generazioni il ricordo e il monito che quei eventi tragici ci hanno lasciato.

La domenica mattina sveglia alle ore 06.30 e poi via, tutti sugli impianti di risalita per portarsi alla linea di partenza per essere pronti per le ore 09.00 per l'inizio della competizione tesi per dare il massimo per raggiungere il traguardo e un ottimo risultato, "con il cuore in gola".

Alla manifestazione erano presenti 38 Sezioni e 280 atleti classificati, che si sono dati battaglia su due diverse piste omologate; per il tracciato più impegnativo è stata scelta la pista Europa, riservata agli atleti delle categorie Master A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, B/6 (dai 18 ai 59 anni), mentre il secondo tracciato, con percorso ridotto, ha impegnato la pista Master, riservata alle categorie Master B/7, B/8, B/9, B/10, B/11, B/12 ( da 60 ai 85 anni e oltre); alla competizione hanno gareggiato, con classifica a parte, anche i soci aggregati, meglio noti come "Amici degli Alpini"

I nostri portacolori della Sezione di Verona hanno lanciato "il cuore oltre l'ostacolo", per ben figurare e portare a casa il ricordo di un'altra straordinaria esperienza e, ancora una volta, si sono fatti molto onore a livello Nazionale ottenendo un eccellente 8° posto su una partecipazione, come detto sopra, di 38 Sezioni.

Il risultato è ancor più significativo se si considera che il punteggio valido per la classifica per Sezioni A.N.A. - "Trofeo Ugo Merlin", è stato ottenuto con la somma dei punteggi ottenuti da soli 8 atleti classificati, data l'assenza giustificata di alcuni tra i più validi del Gruppo Sciatori A.N.A. di Verona, mentre le Sezioni che ci hanno preceduto hanno messo in gara da 15 a 25 atleti.

La nostra ridotta, ma splendida, pattuglia era composta da dieci atleti e i nostri atleti più esperti, Marchi Giorgio, nella categoria Master A/5 e Salerno Alfredo, nella categoria Master B/7, hanno conquistato il secondo e il terzo posto di categoria, a pochi decimi di secondo dal vincitore.

Di seguito riportiamo il risultato dei nostri atleti:

  • Bottacini Alberto, categoria Master A/4, classe 1973, 16° di categoria;
  • Ballestrieri Mario, categria Master A/4, classe 1971, 24° di categoria;
  • Marchi Giorgio, categoria Master A/5, classe 1966, 2° di categoria;
  • Pedrazzini Lucio, categoria Master B/6, classe 1961, 27° di categoria;
  • Salerno Alfredo, categoria Master B/7, classe 1957, 3° di categoria;
  • Bertoni Rodolfo, categoria Master B/7, classe 1955, 15° di categoria;
  • Tosetto Alberto, categoria Master B/8, classe 1950, 17° di categoria;
  • Signoretto Giancarlo, categoria Master B/9, classe 1946, 15° di categoria.

Il 41° campionato Ana di sci alpinismo si disputerà il 17 e 18 marzo a Ponte di Legno, organizzato in collaborazione con la Sezione Vallecamonica e dai Gruppi di Pontedilegno, Zoanno-Precasaglio e Pezzo. La partenza è prevista in località Passo Tonale alle ore 8,30 di domenica 18. Due i percorsi di gara: è previsto un tracciato di gara ufficiale e un percorso ridotto, non valevole per l'assegnazione del titolo di coppia campione nazionale ANA 2018.

Le iscrizioni dovranno essere redatte sugli appositi moduli che dovranno pervenire debitamente compilati entro le ore 18 di giovedì 15 marzo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La quota d’iscrizione al campionato è di 20 euro per coppia e dovrà essere versata all'iscrizione o all'atto del ritiro dei pettorali.

La brochure con il regolamento completo »  http://www.ana.it/dotAsset/d092b7cd-08b2-494b-81a8-a27a91716c51.pdf

La scheda d'iscrizione »

 

 

Ca.STA 2018 in Alta Val Susa e Val Chisone

(fonte www.ana.it) Alla 70a edizione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine, manifestazione internazionale che si svolgerà in Alta Val Susa e Val Chisone dal 5 al 10 marzo 2018, parteciperanno soldati di 13 nazioni. Saranno in gara per contendersi i trofei in palio, con l’obiettivo di confrontarsi e verificare il livello di addestramento raggiunto dai reparti nel saper operare in ambiente montano invernale ed in condizioni talvolta estreme.
Ana.it trasmetterà in diretta streaming la cerimonia di apertura (lunedì pomeriggio), il concerto della fanfara (lunedì sera), la gara di scialpinismo (mercoledì sera), la fiaccolata (giovedì sera) e la gara finale dei plotoni (venerdì sera), oltre alla cerimonia di chiusura (sabato mattina).
(Nell´immagine una gara dello scorso anno in Val Pusteria).

s.Ten. Bruno Brusco – medaglia d’oro – Cheren 17 marzo 1941

Il 17 e 18 Marzo 2018 il Gruppo alpini di Avesa in collaborazione con la Sezione ANA di Verona e il Tiro a Segno Nazionale di Verona, organizza il 1° Trofeo “Battaglione Alpini Uork Amba”, gara promozionale di tiro a segno con fucili ex ordinanza a carica ridotta e con bersaglio alla distanza di metri 50. Verranno stilate cinque classifiche:

A - Alpini in congedo tesserati ANA che abbiano già concorso in gare simili e con buoni risultati.

B - Alpini come sopra che non abbiano mai concorso in gare simili, oppure che non abbiano ottenuto buoni risultati.

C - Amici ANA e soci iscritti al TSN non alpini.

D - Open, aperta a tutti quelli che usano armi e colpi personali. Ogni tiratore può partecipare a due categorie: la sua di appartenenza e la Open.

E - Gruppi ANA, sommando i punti di almeno 3 alpini.

Nota Bene: per dare maggiori probabilità agli altri Gruppi, dai Gruppi più organizzati (Avesa e S. G. Lupatoto) verranno presi in considerazione i primi 5 risultati con cui verrà ricavata la media per formare la classifica a tre tiratori.

Regolamento:

01) Partecipazione: alla gara possono partecipare tutti i tiratori iscritti ad una Sezione TSN, gli alpini e gli amici in regola con il tesseramento ANA;

02) Colpi: compresi nell’iscrizione ci sono 16 colpi, di buona qualità, cal. 32;

03) Bersagli: per le categorie A-B-C, bersaglio da pistola libera su cui si spareranno 16 colpi eliminando il colpo peggiore, si farà la classifica sui 15 colpi migliori – per la categoria D si userà il bersaglio ex ordinanza Sniper con 4 visuali su cui si spareranno 4 colpi su ogni visuale eliminando il colpo peggiore e si farà classifica con i 15 colpi rimasti;

04) Posizione e tempi: si sparerà da seduti con l’arma appoggiata al Rest fornito dal TSN nel tempo di 20 minuti;

05) Armi: la Sezione TSN di Verona metterà a disposizione 10 fucili Mosin Nagant 91 che saranno utilizzati per le categorie A-B-C, per la categoria D potranno essere utilizzate tutte le armi ex ordinanza ante 1954 prive di ottica purché si spari con le cartucce cal. 32;

06)Linea di tiro: verrà sorteggiata al momento dell’iscrizione e con essa l’arma che porterà lo tesso numero;

07) Iscrizioni: presso Luciano Brunelli 336 358277 oppure E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o anche durante la gara presso il poligono, è opportuno dividere i tiratori nei due giorni di gara.   La quota di iscrizione alla gara sarà di 15 euro;

08) Rientri: tempo e spazio permettendo sono previsti rientri solo per la categoria Open con quota di iscrizione di euro 10;

09) Orari: il sabato dalle ore 9,30 alle 12 e dalle 14 alle 18, la domenica dalle ore 9 alle 12 e a seguire le premiazioni a cui siete pregati di partecipare numerosi e con il cappello alpino.          Sono previsti viveri di sostentamento. Per quanto non specificato si farà riferimento al regolamento UITS e specifico per le armi ex ordinanza tiro ridotto;

10) Premiazioni: medaglie vermeil ai primi classificati di ogni categoria e d’argento di valore decrescente ai secondi e ai terzi, premi in natura fino a premiare, almeno, fino al 5° classificato. Coppe o targhe per i Gruppi ANA e il “Trofeo Battaglione alpini Uork Amba” al primo gruppo classificato che lo rimetterà in palio per l’anno successivo, a ricordo della vincita gli sarà applicata una targhetta con i nomi dei tiratori componenti della squadra e del Gruppo ANA, a fine competizioni il trofeo sarà esposto presso il museo del Tiro a Segno di Verona.

Luciano Brunelli

 

Presso il comprensorio sciistico del Monte Pora (Bergamo) si è svolto il 52° Campionato Ana di slalom gigante. Due i tracciati di gara: la pista Europa con un tracciato più impegnativo, mentre la pista Master un percorso ridotto per le categorie senjor. Splendide giornate di sole hanno permesso ai nostri atleti di dare il massimo in questa competizione invernale. Nella classifica finale la nostra squadra di atleti precede quelle delle sezioni alpine come Cadore, Aosta e Lecco ed alle spalle della confinante sezione di Brescia, su un totale di 38 squadre partecipanti. Nella classifica individuale i nostri atleti si sono ben distinti piazzandosi sul podio in alcune categorie. Podio d’argento nella categoria Soci effettivi Alpini - categoria A5 per Marchi Giorgio classe 1966, podio di bronzo nella categoria Soci effettivi Alpini - categoria B7 per  Salerno Alfredo Classe 1957

Michela Moioli oro alle Olimpiadi invernali

(fonte: www.ana.it) C'è un pizzico di Associazione Nazionale Alpini alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Michela Moioli, oro nello snowboardcross, dal 2014 è iscritta al gruppo alpini di Alzano Lombardo (Sezione di Bergamo).

La Moioli ha conquistato il secondo oro per l’Italia e nella gara allo Phoenix Snow Park ha preceduto la francese Julia Pereira de Sousa Mabileau e la ceca Eva Samkova.

Ricordiamo che Michela è caporal maggiore e atleta degli sport invernali al Reparto Attività Sportive del Centro Addestramento Alpino di Courmayeur. 

http://www.ana.it/page/michela-moioli-oro-alle-olimpiadi-invernali-

Gara di tiro a segno con pistola G.C.

Sono state ben 188 le prestazioni di tiro in questa gara promozionale di tiro a segno, organizzata dal Gruppo alpini di Avesa sabato e domenica 27 e 28 gennaio scorso, presso il, storico, Poligono di Verona a Ponte Catena. Gara all’insegna della serietà e sicurezza sulle linee di tiro, e poi, mentre si attendono i risultati della gara, ci si concede di passare un po’ di tempo in allegra compagnia. Come è tradizione nelle gare degli alpini, c’è chi partecipa per la soddisfazione di vincere o comunque classificarsi tra i migliori, e c’è anche chi invece più che altro si diverte a stare in compagnia e provare l’emozione di sparare, ovviamente, su di un bersaglio di carta e seguiti scrupolosamente dai direttori di tiro, perché, appunto, è una gara promozionale e quello che più conta e divertirsi in assoluta sicurezza; non ci stancheremo mai di ripeterlo. Siamo giunti già alla 13^ edizione e visto il grande successo di partecipazione e all’entusiasmo dei concorrenti ci ripeteremo sicuramente anche l’anno prossimo. Alle premiazioni erano presenti il Capogruppo Alpini di Avesa Albino Zampieri che ha ringraziato tutti i concorrenti per la loro numerosa partecipazione, il Presidente del Tiro a Segno di Verona Gen. Alpino Riccardo Sartor che ci ha confermato la grande disponibilità del poligono per questa e altre gare di tiro ANA, e per la Sezione ANA di Verona il delegato allo sport Giampietro Ciocchetta che ha portato anche il saluto del direttivo della Sezione di Verona; tutti hanno avuto parole di vero entusiasmo e incoraggiamento a continuare su questa strada. Alla mattina ci ha fatto visita anche l’ex presidente della Sezione ANA - VR Attilio Bonetti, che ha voluto sottolineare quanto profondo sia il rapporto tra gli alpini ed il Tiro a Segno, infatti le gare di tiro sono state la prima attività sportiva del nascente Gruppo Sportivo ANA alla fine degli anni 60, ma prima ancora, prima e dopo la 1a Guerra Mondiale, i reparti alpini in armi e quelli in congedo, gareggiavano nei vari poligoni della Provincia. Rimane da sottolineare la grande partecipazione del Gruppo di S. G. Lupatoto segno che in quella sede spesso si parla di sport, bravissimi, anche perché è seguito anche da molte signore e giovani. Bravi, anche al Gruppo di Verona Centro che per la prima volta è riuscito a partecipare con una squadra competitiva. Ed ecco le classifiche: Alpini: 1° Lonardoni Cristian Calmasino, 2° Rossi Massimo Bussolengo, 3° Garbin Pietro Avesa. Alpini Maestri: 1° Piccoli Michele VR Centro, 2° Poletto Oscar Palù, 3° Castellani Andrea S.G. Lupatoto. Alpini Veterani: 1° Milani Mauro S.G. Lupatoto, 2° Vincenzi Luciano Parona, 3° Zorzi Giovanni Golosine. Alpini Veterani Maestri: 1° Brusco Sandro Negrar, 2° Gaspari Franco Avesa, 3° Brunelli Luciano Avesa. Amici ANA: 1° Forante Giuseppe S.G. Lupatoto, 2° Zenari Renato S.G. Lupatoto, 3° Scarmagnani Sergio Verona. Open: 1° Olivo Tiziano Avesa, 2° Tecchio Giampaolo Sovizzo, 3° Costermani Roberto S.G. Lupatoto. Donne e Giovani: 1° Bergamini Laura Golosine, 2° Oselin Cristina S.G. Lupatoto, 3° Vincenzi Natalia Parona. Gruppi: 1° S.G. Lupatoto, 2° Avesa, 3° Calmasino, 4° Palù, 5° Negrar, 6° Verona Centro, 7° Golosine, 8° Pescantina, 9° Cadidavid, 10° Marano, 11° Peschiera, 12° Basson. Seguono altri 10 Gruppi non classificati per squadre incomplete. Chi desidera vedere tutte le classifiche deve collegarsi al sito del - TSN Verona -. Arrivederci al prossimo anno. B.L.

View the embedded image gallery online at:
https://www.anaverona.it/sport?start=36#sigProId5ba905c78e

La Sezione A.N.A. di Verona, in collaborazione con il T.S.N. di Verona, nel 150° anniversario della costituzione di quest’ultimo, ha avuto l’onore di ospitare, sabato 30 settembre e domenica 01 ottobre u.s., il 48° Campionato Nazionale A.N.A. di tiro a segno di carabina libera a terra e il 34° Campionato A.N.A. di tiro a segno pistola standard; dopo il successo organizzativo e Sportivo del 2013, anche questa volta la Sezione di Verona ha saputo dare il massimo.

Erano circa 300 gli atleti provenienti da tutta Italia e appartenenti a ben 40 Sezioni, tra cui la più lontana gli Abruzzi, che nel fine settimana si sono sfidati al poligono di Via Magellano, “all’ultimo colpo”, con un forte e sano Spirito Sportivo Alpino e di Fraterna Amicizia.

“È stato un vero successo, ma questi eventi non si improvvisano”, ha ricordato il Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli”, aggiungendo, “E’ stata un’edizione da record”.

Vero! gli eventi non si improvvisano ma si “creano”, si creano grazie alle persone che amano lo sport, alle persone che credono fermamente nei suoi valori non dimenticando mai i valori fondamentali e lo spirito Alpino che ci hanno tramandato i soci che ci hanno preceduto.

Un evento unico, che ha ricevuto il plauso del Consigliere Nazionale Mauro Buttigliero, Responsabile delegato allo sport, che oltre alle belle parole espresse sull’evento e sulla organizzazione in generale, ha ringraziato il Responsabile Sportivo della Sezione di Verona Marco Rambaldel, i suoi collaboratori del G.S.A., i collaboratori e i responsabili del T.S.N., per il magnifico lavoro svolto e per l’impegno profuso per l’ottima riuscita della manifestazione.

Lodi sono state espresse anche dal Vice Presidente Nazionale A.N.A. Alfonsino Ercole che ha detto “A conclusione di queste due giornate fondamentali per la vita associativa Nazionale, sono particolarmente commosso per l’impegno prodigato dalla Sezione di Verona e dal Gruppo Sportivo Veronese, assoluti protagonisti nell’organizzare un evento al di là di ogni aspettativa con un’ospitalità di altissimo livello”.

Entusiasta della riuscita della manifestazione, il Presidente del Tiro a Segno Nazionale di Verona, il Generale Riccardo Sartor, ha detto “È la voglia di aggregazione e di stare insieme che porta risultati insperati e stupendi, specialmente quando si porta in testa un cappello Alpino”.

Un ringraziamento finale va rivolto, da parte nostra, a tutti gli atleti partecipanti, venuti nella nostra magnifica città anche percorrendo centinaia di chilometri in questa “due giorni sportiva”, a Roldano De Biasi, Guglielmo Montorfano, Renato Romano, Mauro Buttigliero e a tutti i loro colleghi della Sede Nazionale, presenti per il loro supporto tecnico, professionale, morale datoci da “veri Amici”, un ulteriore grazie agli organizzatori, ai tecnici, ai giudici, agli operatori del poligono e per ultimi ma non per questo “ultimi” alla Protezione Civile Veronese che si è prodigata a preparare e poi a distribuire, grazie a un “ottimo lavoro di squadra” il pranzo di fine gara.

Elenco dei vincitori del 48° Campionato Nazionale Carabina libera a terra

  1. ISOLA PAOLO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 297;
  2. RAPPELLO DANIELE, SEZIONE DI TORINO, PUNTI 295;
  3. STENICO SERGIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 293.

Elenco dei vincitori del 34° Campionato Nazionale Pistola standard

  1. FAIT VIGILIO, SEZIONE DI TRENTO, PUNTI 289;
  2. DALL’ANTONIA LUIGI, SEZIONE DI CONEGLIANO, PUNTI 285;
  3. DALL’ACQUA ALESSANDRO, SEZIONE DI PORDENONE, PUNTI 285.

Al margine delle premiazioni dalle mani del Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli e dal Presidente del T.S.N. di Verona Riccardo Sartor è stato consegnato un premio speciale all’Alpino Veronese, tiratore di pistola Franco Gaspari, classe 1932 per il risultato ottenuto in gara “grazie Franco”.

Il responsabile del G.S.A. Sezionale

Marco Rambaldel

Si è svolta il 18 giugno a Ozzano Monferrato la 46^ edizione del Campionato ANA di corsa individuale in montagna organizzata dal locale gruppo alpini e dalla sezione di Casale Monferrato. Record di iscritti alla manifestazione, tra cui 16 nostri atleti veronesi, 13 alpini e 3 amici degli alpini.

Grazie all’impegno profuso dai nostri atleti alpini – Bronzato Sebastiano, Corghi Enrico, Fasoli Marco, Grisi Matteo, Guardini Andrea, Guardini Ugo, Melchiori Luigi, Menegotti Giampietro, Partelli Angelo, Piubelli Bruno, Tanara Attilio, Tanara Francesco, e Venturini Luigi – la sezione di Verona si è classificata al 21° posto su 47 sezioni presenti.

Di particolare rilievo le prestazioni degli Amici degli alpini, i Soci aggregati, nelle due categorie a loro riservate: Tanara Giuseppe ha vinto la seconda categoria e i fratelli Piubelli, Emanuele e Isacco, sono saliti sul podio aggiudicandosi il 2° e 3° piazzamento nella prima categoria. Hanno così consentito a Verona di guadagnare il 4° posto tra le 23 sezioni che hanno portato gli “Amici” a gareggiare con loro.

La sezione ANA Verona chiude il bilancio delle attività sportive di questo 2017 con un risultato estremamente positivio. La sezione ANA Verona ha ospitando il “48° Campionato A.N.A. tiro a segno carabina libera a terra” ed “34° Campionato A.N.A. pistola standard”. Erano circa 300 gli atleti provenienti da tutta Italia e appartenenti a ben 40 Sezioni, tra cui la più lontana gli Abruzzi, che nel fine settimana si sono sfidati al poligono di Via Magellano, “all’ultimo colpo”, con un forte e sano Spirito Sportivo Alpino e di Fraterna Amicizia. “È stato un vero successo, ma questi eventi non si improvvisano”, ha ricordato il Presidente Sezionale Luciano Bertagnoli”, aggiungendo, “E’ stata un’edizione da record”.

Commissione allo Sport

Commissione allo sport 

In seno alla Sezione dell’A.N.A. di Verona esiste la commissione allo sport, creata per supportare e divulgare lo sport Alpino ricalcando i dettami riportati nello statuto A.N.A. in puro spirito “Alpino”, altro compito conferito ad essa è il coordinamento delle attività sportive sia a livello Sezionale come pure a livello Nazionale.
Tradizione vuole che, annualmente, la commissione allo sport, premi con il Trofeo “Pier Emilio Anti”, il gruppo alpini, tra i 200 che fanno parte della sezione A.N.A. di Verona, che meglio si è distinto per meriti sportivi; l'edizione 2017 del trofeo è stato  assegnato al gruppo alpini di San Giovanni Lupatoto.

Riportiamo, sotto, l’elenco dei componenti della commissione allo sport della Sezione A.N.A. di Verona, per il prossimo triennio con la distribuzione dei
compiti/incarichi/deleghe; con foto di alcuni componenti della commissione.
- Responsabile - Rambaldel Marco;
- Vice responsabile - Zanon Umberto (segue le gare in generale);
- Consigliere Sezionale - Menegalli Simone (supporto a Marco Rambaldel);
- Tecnico esterno / segretario GSA - Ciocchetta Giampietro (segue le gare di tiro);
- Tecnico esterno GSA - Contino Mario (segue le gare in generale);
- Tecnico esterno GSA - Corghi Enrico (segue le gare di corsa/marcia/podismo);
- Tecnico esterno GSA - Dal Forno Gabriele (segue le gare di tiro/corsa/podismo);
- Tecnico esterno GSA - Grisi Francesco (segue le gare di sci di fondo/sci alpinismo);
- Tecnico esterno GSA - Provedelli Claudio (segue le gare di tiro);
- Tecnico esterno GSA - Tonoli Mario (segue le gare di corsa/marcia/podismo).

Il responsabile del GSA Marco Rambaldel

Gara Production Carabina Lr22

Gara Production Carabina Lr22

Il gruppo Alpini di San Giovanni Lupatoto in collaborazione con il TSN di Verona, sotto l’egida del GSA della Sezione ANA di Verona organizza una gara promozionale aperta a tutti  "Gara Production Carabina Lr22"  Sabato 23 – Domenica 24 Settembre 2017 .

La gara si svolgerà, presso il TSN di Verona, sito in Via Magellano 15/A, nelle giornate di  sabato 23 e domenica 24 Settembre 2017. La partecipazione è aperta a tutti gli Alpini, in congedo e in armi, allievi, aggregati, amiche e allievi, purché, in regola con il tesseramento A.N.A. dell’anno in corso, la gara è estesa anche
agli iscritti ai T.S.N di Verona e provincia. Al Gruppo A.N.A., che porterà sulle linee di tiro, il maggior numero di Alpini, con esclusione del Gruppo organizzatore, sarà assegnato un prestigioso Trofeo offerto dalla Ditta Franchi Stefano Premiazioni, di Verona. E’ obbligo, per gli Alpini, di presentarsi alla gara e alle premiazioni con il cappello in testa.
Per informazioni sul regolamento, scrivere o chiamare i riferimenti sotto riportati.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile GSA SGL Provedelli Claudio Tel. 045-9250848
Coresponsabile GSA SGL Perbellini Aldo Cel. 347.6014995
Segretario GSA SGL Ciocchetta Giampietro Cell. 331.5203930

 

I prossimi 30 settembre e 1º ottobre al Poligono del tiro a segno nazionale di Verona (in via Magellano nº 15/A) si svolgerà la 48ª edizione del Campionato nazionale ANA di carabina libera a terra e il 34º Campionato nazionale ANA di pistola standard.

Possono partecipare alla gara i soci o gli aggregati ANA in regola con il tesseramento 2017 e in possesso della Tessera UITS (tiratore o frequentatore).

Le iscrizioni dovranno essere inviate entro il 26 Settembre 2017 unicamente da parte di Sezioni ANA o dai Reparti Militari utilizzando l’apposito modulo e inviarlo al Tiro a segno nazionale di Verona, via Magellano 15/a, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La quota d’iscrizione è di 17 euro per specialità (l’iscrizione della squadra è gratuita).

Si è svolta il 18 giugno a Ozzano Monferrato la 46^ edizione del Campionato ANA di corsa individuale in montagna organizzata dal locale gruppo alpini e dalla sezione di Casale Monferrato.

Record di iscritti alla manifestazione, tra cui 16 nostri atleti veronesi, 13 alpini e 3 amici degli alpini.

Grazie all’impegno profuso dai nostri atleti alpini – Bronzato Sebastiano, Corghi Enrico, Fasoli Marco, Grisi Matteo, Guardini Andrea, Guardini Ugo, Melchiori Luigi, Menegotti Giampietro, Partelli Angelo, Piubelli Bruno, Tanara Attilio, Tanara Francesco, e Venturini Luigi – la sezione di Verona si è classificata al 21° posto su 47 sezioni presenti.

Di particolare rilievo le prestazioni degli Amici degli alpini, i Soci aggregati, nelle due categorie a loro riservate: Tanara Giuseppe ha vinto la seconda categoria e i fratelli Piubelli, Emanuele e Isacco, sono saliti sul podio aggiudicandosi il 2° e 3° piazzamento nella prima categoria. Hanno così consentito a Verona di guadagnare il 4° posto tra le 23 sezioni che hanno portato gli “Amici” a gareggiare con loro.  Enrico Corghi

Pagina 3 di 4

Sport

Pellegrinaggi

Solidarietà

Alpini